,,

Open Arms, procura chiede il processo per Salvini. La reazione

La richiesta della procura di Palermo nei confronti dell'ex ministro Matteo Salvini sul caso Open Arms

La procura di Palermo ha chiesto il processo per il segretario leghista Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti di ufficio nell’ambito del procedimento per il caso Open Arms. L’allora ministro dell’Interno è accusato di aver impedito per giorni lo sbarco di 147 migranti, trattenendoli “illecitamente” a bordo della nave della ong spagnola nell’agosto del 2019.

L’udienza preliminare a carico di Salvini si è tenuta nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo e si è conclusa con la richiesta del rinvio a giudizio da parte del procuratore capo Francesco Lo Voi.

Una decisione diversa da quella assunta dalla procura di Catania che per il caso simile della nave Gregoretti ha chiesto il non luogo a procedere.

Nel corso della discussione, riporta l’Adnkronos, Lo Voi ha ripercorso l’istruttoria sul caso fatta dal tribunale dei ministri e ha richiamato le deposizioni fatte a Catania nell’udienza per il caso Gregoretti dall’ex premier Giuseppe Conte e dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Conte “si è espresso in maniera chiarissima sul fatto che la responsabilità dell’atto amministrativo di concessione del pos risalisse alla competenza esclusiva del ministro dell’Interno”, e così Lamorgese e Di Maio, ha detto il magistrato.

Lo Voi ha ribadito che la concessione del porto sicuro di sbarco “compete esclusivamente al ministro dell’Interno” e che non si tratta affatto di un atto politico, ma esclusivamente amministrativo.

Inoltre in Consiglio dei ministri, come ha dichiarato Conte, non si è mai discusso dei singoli o dei dettagli del singoli casi.

Salvini, presente in aula, ha ribadito che “i provvedimenti contestati erano adottati di concerto con il ministro della Difesa e con quello dei Trasporti, il presidente del Consiglio era informato”.

“Sono l’unico che sta pagando per tutti, io che garantivo la sicurezza dei confini e l’ordine pubblico”. Queste le sue parole, riportate da Repubblica.

Open Arms: la reazione di Salvini alla decisione della procura

Su ‘Twitter’, l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini ha commentato così la decisione della procura: “La Procura di Palermo ha chiesto rinvio a giudizio e processo contro di me per sequestro di persona, 15 anni di carcere la pena prevista. Preoccupato? Proprio no. Sono orgoglioso di aver lavorato per proteggere il mio Paese, rispettando la legge, svegliando l’Europa e salvando vite. Se questo deve provocarmi problemi e sofferenze, me ne faccio carico con gioia. Male non fare, paura non avere“.

VirgilioNotizie | 20-03-2021 15:29

Caso Open Arms, le dichiarazioni di Salvini in Senato Fonte foto: ANSA
Caso Open Arms, le dichiarazioni di Salvini in Senato
,,,,,,,