,,

Burioni torna in tv da Fazio: la previsione sul vaccino con Fauci

Il virologo Roberto Burioni è tornato a parlare in tv da Fabio Fazio e ha affrontato il tema vaccini con Anthony Fauci

Finito il silenzio stampa iniziato a maggio, il virologo Roberto Burioni è tornato a parlare in tv a “Che tempo che fa” durante la prima puntata della nuova stagione televisiva del talk show in onda su Rai Tre. Da allora, quando Burioni aveva dichiarato che non avrebbe parlato in tv fino all’autunno, “è cambiato tantissimo, l’Italia ha tolto la testa dalle fauci della morte – ha spiegato l’esperto a Fabio Fazio –  l’Italia ha tolto la testa dalle fauci della morte”.

L’avvertimento del virologo è che “non abbiamo nessuna evidenza che il virus sia più buono. Non ci sono prove di questo, ma non ci sono prove nemmeno di un virus più cattivo“.

Burioni dopo il silenzio stampa, qual è la situazione Covid in Italia

Sulla situazione attuale in Italia, Burioni ha sottolineato che “è molto migliore, si può spiegare in un altro modo: una bomba che cade in un prato affollato ha effetti diversi rispetto ad una bomba che colpisce un bunker. Ci troviamo in una situazione che conosciamo bene: c’è un virus estremamente contagioso, se non vengono prese precauzioni questo virus si espande. Se fuori piove e esco con l’ombrello, non mi bagno o mi bagno poco. Se esco senza ombrello…”.

Vaccino, la previsione di Burioni

Roberto Burioni ha poi parlato con l’immunologo americano Anthony Fauci sulle ultime novità riguardanti il vaccino. “Dobbiamo incrociare le dita, potremmo essere alla fine – ha detto Burioni -. Siamo alla finale della Coppa del Mondo, il vaccino ha superato la semifinale. Ventimila persone sono state vaccinate e ventimila no, per ognuno di questi studi. Ora si sta aspettando di contare i casi, si spera siano tutti nei non vaccinati”.

Anthony Fauci, quando arriverà il vaccino anche in Italia

L’immunologo Anthony Fauci ha parlato così a “Che tempo che fa”: “Sono cautamente ottimista sul fatto che avremo un vaccino e sicuro ed efficace per gli Usa ed il resto del mondo, inclusa l’Italia, più o meno all’inizio del 2021“.

Nonostante “non sia possibile dare una risposta definitiva” in questo momento alla domanda su quando sarà disponibile il vaccino, infatti, Fauci ha spiegato che soltanto negli Stati Uniti “ci sono 6 vaccini sottoposti a esami per la sicurezza e l’efficacia e 4 di questi sono già alla fase 3, la fase avanzata. E visto il grandissimo numero di persone oggetto di questo studio clinico, saremo in grado di sapere la probabilità dell’efficacia entro novembre-dicembre“.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-09-2020 22:42

Chi è Roberto Burioni, virologo e professore tra libri e ricerca Fonte foto: Ansa
Chi è Roberto Burioni, virologo e professore tra libri e ricerca
,,,,,,,