,,

Bassetti detta le regole per Natale e replica duro agli attacchi

Matteo Basetti ha dato le sue raccomandazioni anti Covid in vista dei pranzi di Natale. Poi una dura replica agli attacchi subiti

“A Natale non più di 8, massimo 10 persone a tavola (a seconda delle dimensioni della casa), ben distanziate, possibilmente appartenenti a non più di due nuclei familiari. Mascherina Ffp2 ai nonni. Piatti e bicchieri di plastica. Evitare baci e abbracci. Ben coperti perché meglio aprire le finestre”. Sono le raccomandazioni anti covid dell’infettivologo genovese Matteo Bassetti pubblicate sulla sua pagina facebook. “Occorre evitare che il Natale diventi un moltiplicatore di contagi – evidenzia -. Natale con i tuoi (in sicurezza), Pasqua con il vaccino”.

Bassetti: “Pronto a vaccinarmi a Capodanno”

“Il problema sul vaccino anti-Covid è che viviamo in un Paese dove la componente di vaccino-scettici è forte e influenza la politica. Abbiamo un 30-40% di persone che sembrano contrarie e danno informazioni sui social non corrette”. Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria, ha fatto il punto sui vaccini all’Adnkronos Salute. “Sono disposto a farmi il vaccino a Capodanno, dobbiamo dare un segnale tangibile alla popolazione e fare presto invece di camminare. Il vaccino c’è ed è sicuro. Bisogna spingere e anticipare le vaccinazioni per evitare terza ondata”.

Bassetti, la dura reazione alle critiche

Sul suo profilo Facebook Basetti ha risposto duramente alle critiche. “Oggi ho ricevuto un attacco indecoroso e inqualificabile per le mie posizioni su farmaci e vaccini, tipico di certa gente, che definire ignorante è sopravvalutante. Questa gente che è contro i vaccini, contro l’evidenza scientifica, contro la medicina moderna e contro il progresso, merita unicamente di essere bandita e bannata dai miei spazi. Questa gente si vuole curare dalle malattie infettive con pozioni a base di erbe e piante e rafforzare il proprio sistema immunitario con vitamine e integratori alimentari. Complimenti. Bravi. Vedrete gli effetti straordinari di queste cure sul Covid e le altre infezioni. Sapere che ci sono così tanti ignoranti in Italia mi spaventa. Queste persone non meritano il nostro sistema sanitario. Non meritano i farmaci che sono disponibili per tutti. Non meritano un vaccino. Non meritano i medici italiani. Non meritano niente. Solo di essere bannati”.

VirgilioNotizie | 11-12-2020 13:01

Covid, cosa fare e cosa no a Natale: le dieci regole d'oro Fonte foto: ANSA
Covid, cosa fare e cosa no a Natale: le dieci regole d'oro
,,,,,,,