,,

Vaccini, "stop AstraZeneca avrà conseguenze": parla Figliuolo

Conferenza stampa a tre: Speranza, Locatelli e Figliuolo hanno fatto il punto sul futuro prossimo delle dosi di AstraZeneca. Non senza conseguenze

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il coordinatore del Cts, Franco Locatelli, hanno tenuto una conferenza stampa per aggiornamenti sulla sospensione di AstraZeneca agli under 60. Ha partecipato anche il commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, che ha affermato come lo stop del vaccino britannico avrà conseguenze sul piano vaccinale.

Vaccini, “stop AstraZeneca avrà conseguenze”: parla Figliuolo

La decisione di somministrare AstraZeneca solo agli over 60 “avrà qualche impatto sul piano” vaccinale, ma “sono sicuro che fra luglio e agosto riusciremo a mitigare questo impatto”. Lo ha detto il Commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo in conferenza stampa, sottolineando che in ogni caso c’è la “sostenibilità logistica” per cambiare il piano.

L’obiettivo è quello di “arrivare all’80% degli italiani vaccinati entro settembre”.

“Ad oggi – ha sottolineato il generale – sono stati vaccinati con una dose il 91,5% degli over 80, l’85% degli appartenenti alla fascia 70-79 e il 76% di coloro che sono nella fascia 60-69. Complessivamente, invece, sono stati superati i 40 milioni di somministrazioni, con il 49% degli italiani raggiunti dalla prima dose”.

AstraZeneca, a chi andranno le dosi restanti

Sono potenzialmente 7,4 i milioni di italiani sopra i 60 anni che potranno ricevere ancora il vaccino di AstraZeneca alla luce delle nuove indicazioni del Comitato tecnico scientifico.

Figliuolo ha sottolineato che si tratta di 3,5 di over 60 che devono ancora ricevere la prima dose – e sono quelli, ha detto, “su cui dobbiamo continuare sempre e in maniera incalzante a cercare di somministrare” i vaccini – e 3,9 milioni di over 60 che devono invece fare il richiamo.

“Da qui a settembre avremo 15 milioni di dosi di vaccini AstraZeneca, 9,5 milioni si aggiungeranno infatti a quelli che già abbiamo. Secondo le nostre previsioni avremo modo di utilizzare quasi tutte le scorte. È ovvio che se avanzeranno saranno utilizzate per il programma Covax, naturalmente seguendo le prescrizioni sanitarie”, ha aggiunto.

Le dosi che dovessero avanzare, ha concluso Figliuolo, potrebbero andare ai Paesi Covax.

VirgilioNotizie | 11-06-2021 17:30

AstraZeneca, quali Regioni lo hanno già sospeso per gli under 60 Fonte foto: ANSA
AstraZeneca, quali Regioni lo hanno già sospeso per gli under 60
,,,,,,,