,,

Anna Falchi paparazzata con Andrea Crippa, vicesegretario della Lega: chi è il numero 2 di Matteo Salvini

Andrea Crippa, il vice di Matteo Salvini alla Lega, avrebbe iniziato una relazione con Anna Falchi, di 14 anni più grande

Pubblicato il:

Andrea Crippa, personaggio in ascesa nella politica italiana, entra nel mirino del gossip. Il vicesegretario della Lega, braccio destro di Matteo Salvini, è stato paparazzato in teneri atteggiamenti con la nota showgirl Anna Falchi.

Anna Falchi e Andrea Crippa, il bacio a Roma

È stato il settimanale Diva e Donna ad accendere i riflettori sulla nuova coppia composta da Anna Falchi e Andrea Crippa.

La testata ha pubblicato degli scatti inediti che mostrano i due in platea allo spettacolo di Teo Mammuccari e, più tardi, in auto insieme.

Matteo Salvini vicesegreario LegaFonte foto: ANSA
Militante della Lega fin dai tempi del liceo

Della relazione tra la showgirl 51enne e il politico 37enne non si sa nulla, ma il bacio catturato dagli obiettivi dei paparazzi non lascia adito a dubbi.

Chi è Andrea Crippa, vicesegretario della Lega

Nato a Monza nel 1986, Andrea Crippa, laureato in Scienze politiche internazionali alla Cattolica di Milano, ha iniziato fin da giovanissimo a militare nella politica.

Attivista della Lega Nord, nel 2012, appena 26enne, viene eletto consigliere a Lissone, suo comune di residenza. Posizione che ricoprirà fino al 2017.

Dal giugno 2014 ricopre il ruolo di assistente di Matteo Salvini al Parlamento europeo, per diventare coordinatore federale del Movimento Giovani Padani l’anno dopo, fino al settembre 2019.

Alle elezioni politiche del 2018 viene eletto alla Camera dei deputati in quota Lega, con il sostegno della coalizione di centro-destra.

L’anno successivo, nel 2019 è nominato da Matteo Salvini come suo vicesegretario federale della Lega con delega all’organizzazione.

Alle elezioni politiche anticipate del 2022 viene rieletto deputato alla Camera con il 54,08% di preferenze.

Portavoce di Matteo Salvini

Braccio destro di Matteo Salvini, Crippa è spesso finito al centro della cronaca per essersi fatto messaggero delle posizioni più radicali della Lega.

Crippa ha caldeggiato la candidatura in Europa del generale Roberto Vannacci, le cui posizioni su omosessualità, migranti e donne, secondo lui “riflettono i nostri valori”.

Espressosi anche sul recente caso di Ilaria Salis, il vicesegretario leghista ha posto l’accento sulle presunte colpe della cittadina italiana incarcerata in Ungheria: “È indagata per aver manganellato un gruppo di persone che manifestava”.

Il processo e le minacce di morte

Le sue posizioni radicali e l’esuberanza sui social hanno portato Andrea Crippa a una condanna in primo grado presso il tribunale civile di Torino.

Era il 2018 e il vicesegretario aveva pubblicato su Facebook un video falso contro il Museo Egizio di Torino. Crippa fu poi assolto in appello.

Nel settembre 2023, sempre sui social si era espresso in modo molto netto sulle politiche migratorie della Germania.

Parole che lo hanno reso vittima – così come da lui stesso pubblicamente denunciato – di minacce di morte da parte di utenti del web.

anna-falchi-andrea-crippa Fonte foto: IPA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,