,,

Zelensky chiede carri armati alla Nato, ma sbaglia i calcoli: quanti mezzi pesanti ha davvero l'alleanza

Zelensky ha chiesto centinaia di carri armati alla Nato, che secondo lui ne avrebbe "almeno 20 mila". Ma i numeri del presidente non sono reali

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Dateci i carri armati“. Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, lancia un ulteriore appello alla Nato. L’avversario di Vladimir Putin chiede all’alleanza internazionale più mezzi pesanti: precisamente l’1% di quelli in dotazione. Secondo Zelensky, la Nato ne avrebbe “almeno 20 mila“. Ma i numeri non sono realmente questi: cosa dicono i dati.

Zelensky chiede 200 carri armati alla Nato: ma i conti non tornano

Secondo le parole di Volodymyr Zelensky, la Nato sarebbe in possesso di “almeno 20 mila carri armati“.

Il presidente ucraino ne chiede l’1%, “dateceli o vendeteceli”. Dunque, si tratterebbe di 200 mezzi pesanti.

Le sue parole sono riprese dal giornale online, ‘Pravda Ucraina’: Zelensky, inoltre, spiega che i carri armati serviranno a “sbloccare le nostre città, dove la Russia tiene in ostaggio centinaia di migliaia di persone, creando artificialmente la fame, distruggendo letteralmente i quartieri residenziali nelle ceneri”.

Quanti carri armati ha realmente la Nato

La Nato è un’alleanza formata attualmente da 30 Paesi. Secondo Globalfirepower.com, un sito che riporta e aggiorna frequentemente la classifica mondiale basata sulla potenza militare di ciascun Paese, i numeri però sono molto diversi da quelli dati da Zelensky.

Nel conteggio, una postilla: non si conta tutto l’arsenale a disposizione di una singola nazione, ma si calcola un impegno minimo del 10% delle risorse (il presupposto è che nessuna potenza impegnerebbe nella guerra tutte le sue effettive forze di combattimento disponibili).

Il totale dei carri armati della Nato, secondo GFP, è quindi di 1.515. Un numero ben lontano dai 20 mila calcolati da Zelensky.

carro armato Fonte foto: ANSA

Quanti carri armati hanno i Paesi della Nato singolarmente

E se Zelensky si riferisse invece alla somma dei carri armati di tutti i Paesi Nato, nella sua totalità (quindi andando oltre il 10%)? Ecco quanti carri armati hanno gli Stati membri:

  • Stati Uniti: 6.612
  • Turchia: 3.022
  • Grecia: 1.243
  • Polonia: 863
  • Romania: 451
  • Bulgaria: 410
  • Francia: 406
  • Spagna: 327
  • Germania: 266
  • Regno Unito: 227
  • Italia: 200
  • Ungheria: 176
  • Repubblica Ceca: 116
  • Canada: 82
  • Croazia: 72
  • Danimarca: 44
  • Slovenia: 44
  • Portogallo: 37
  • Norvegia: 36
  • Slovacchia: 20
  • Olanda: 18
  • Macedonia del Nord: 10
  • Albania: 0
  • Belgio: 0
  • Estonia: 0
  • Islanda: 0
  • Lettonia: 0
  • Lituania: 0
  • Lussemburgo: 0
  • Montenegro: 0

In totale, 14.682. Ben al di sotto, comunque, dei 20 mila paventati da Zelensky.

Quanti carri armati ha la Russia e quanti ne ha l’Ucraina

Quanti carri armati avevano Russia e Ucraina prima dell’inizio della guerra?

Secondo le stime di GFP, Vladimir Putin ha un esercito che può contare su 9.315 carri armati (oltre la metà di quelli in dotazioni ai Paesi Nato, complessivamente).

L’Ucraina, invece, ne avrebbe 2.596.

La Bielorussia, molto vicina a Putin, ne ha invece 601.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

,,,,,,,,