,,

Zanzara coreana, allarme in 5 regioni d'Italia: i rischi

La zanzara coreana è presente in Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia e Liguria

Allarme zanzara coreana in vista del Natale 2019: a riportare la notizia è ‘Il Messaggero’, secondo cui questo esemplare, che è appena più grande della zanzara tigre, è in grado di sopravvivere a temperature molto basse ed è capace di trasmettere anche il virus dell’encefalite giapponese e la filariosi (pericolosi per l’uomo e gli animali), è presente in almeno 5 regioni italiane e, cioè, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia e Liguria.

Il primo avvistamento della zanzara coreana è datato 2011, nella provincia di Belluno.

Ester Papa, Technical Manager di Rentokil Italia, ha spiegato: “La zanzara coreana si differenzia dalla zanzara tigre, oltre che per le dimensioni maggiori, per la mancanza della linea bianca sul dorso e per la sua attività prevalentemente diurna”.

Ancora Ester Papa: “Per difendersi da questa specie, valgono gli stessi rimedi utilizzati nel periodo primaverile e estivo: continuare a utilizzare zanzariere e repellenti, mantenere gli spazi esterni in ordine, tagliando la vegetazione e rimuovendo l’acqua stagnante da sottovasi e secchi”.

Poi, la conclusione: “In generale, anche d’inverno non bisogna abbassare la guardia nella lotta alle zanzare poiché sia le uova sia le zanzare in forma adulta possono entrare in ‘diapausa’, uno stato di ibernazione che le rende inattive fino al loro risveglio nel periodo più caldo”.

Secondo i dati dell’Osservatorio Rentokil, nel 2019 le richieste d’intervento nel periodo autunno-inverno contro le zanzare sono aumentate del 44% rispetto al 2018.

VirgilioNotizie | 12-12-2019 18:11

Zanzara coreana, allarme in 5 regioni d'Italia: i rischi Fonte foto: 123rf
,,,,,,,