,,

Vongole killer trovate nel Sarno, cosa dicono le analisi

Arpa Campania ha trovato un mix di metalli pesanti nella melma del fondale

Non lasciano dubbi le indagini dell’Arpac sui frutti di mare raccolti alla foce del Sarno: sono avvelenati e potenzialmente cancerogeni.

I risultati ufficiali delle analisi saranno noti solo nei prossimi giorni ma, secondo quanto riporta Il Messaggero, le prime anticipazioni uscite dai laboratori non sono rincuoranti. L’Arpa Campania ha analizzato la melma pescata nei fondali e ha riscontrato un mix di metalli pesanti con qualche traccia di sabbia e sedimenti. L’acqua filtrata dalle vongole per assorbire il cibo invece sarebbe piena di batteri e virus tra cui salmonella ed epatite.

La segnalazione è partita dal capitano di fregata Ivan Savarese, che ha di recente scoperto un mercato illecito di datteri. Secondo il comandante si tratterebbe di un vero e proprio “attentato alla salute” dei consumatori. Alcune pescherie infatti avevano già messo in vendita quei prodotti tossici, mischiati alle vongole regolari. Quasi cinque quintali sono stati sequestrati nel centro di stabulazione di Castellammare, nel tentativo di depurarli dai veleni.

Le analisi complete saranno consegnate alla Procura di Torre Annunziata, insieme alla relazione preparata dai laboratori dell’Istituto Zooprofilattico di Portici, che hanno analizzato invece un campione da sette chilogrammi di molluschi bivalvi, pescati in mare tra lo scoglio di Rovigliano e la foce del Sarno.

VirgilioNotizie | 09-07-2019 22:41

vongole-killer Fonte foto: ANSA
,,,,,,,