,,

Violento terremoto a Malta: mai un sisma così forte negli ultimi 50 anni: paura nell'arcipelago

Paura nell'arcipelago di Malta per un terremoto avvertito anche in Sicilia e nel Sud Italia, con una potenza che non si avvertiva da oltre 50 anni

Pubblicato il:

Una forte scossa di terremoto ha spaventato la popolazione di Malta, venendo avvertita anche in Sicilia. Il sisma, di magnitudo 4,6, è avvenuto intorno alle 13.40 di martedì 22 novembre, con l’epicentro localizzato in mare, a circa 15 chilometri dalla costa dell’isola settentrionale di Gozo, situata nel canale di Sicilia.

Nel 2020 un terremoto di magnitudo 4,5 fu poco avvertito nel Paese. Per ritrovare nella Storia delle isole un sisma allarmante quanto quello avvenuto nella giornata odierne bisogna tornare indietro al 21 marzo 1972.

Terremoto di 8 secondi a Malta, università e uffici evacuati

All’Università di Malta sono subito state interrotte le lezioni, con studente e docenti che hanno lasciato velocemente gli edifici. Evacuati anche gli uffici dell’Agenzia per l’imprenditoria di Guadamangia.

Tutto l’arcipelago ha avvertito il tremore, ma non sono stati riportati danni importanti alle infrastrutture. Dalle testimonianze riportate dai media locali, si sarebbe visti addirittura interi quartieri residenziali muoversi a Nadur.

La terra ha tremato per molti secondi, il tempo necessario per spostare mobili, rompere vetri e creare crepe nei muri di cartongesso.

Mai un sisma così forte negli ultimi 50 anni: cosa è successo

Malta si trova a circa 200 chilometri a Sud di una faglia tettonica che è considerata a basso rischio per l’attività sismica.

Nella zona vengono riportati spesso terremoti inferiori al grado 4 della scala Richter isole che compongono il suo arcipelago, in genere non avvertiti dalla popolazione.

Per questo quello di oggi è stato un evento sismico particolarmente rilevante, considerando che l’ultima volta è successo più di 50 anni fa.

Il racconto di chi ha sentito il violento terremoto di Malta

Il Times of Malta riporta alcune testimonianze dei cittadini, che hanno parlato di un rumore assordante e di un tremore che ha scosso violentemente le abitazioni.

“Abbiamo sentito una successione di bassi e potenti brontolii, sempre più intensi e forti, come quelli fatti da un camion che scalda il motore”, ha spiegato un lettore.

Il rumore è cresciuto fino a diventare un boato mentre “ogni parte del mobilio ha iniziato a tremare per circa 8 secondi. È stata la parte peggiore”.

La popolazione di tutta Malta si è riversata nelle strade, impaurita per la violenza del terremoto, avvertito chiaramente anche in Sicilia.

sismografo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,