,,

Video Mottarone, la famiglia di Eitan: "Dolore insopportabile"

Sono molte le reazioni indignate dopo la diffusione del video della tragedia del Mottarone. Arriva quella della famiglia di Eitan

Il video della tragedia del Mottarone, diffuso nella giornata di ieri da diversi media, ha suscitato grande indignazione sui social network e in chi non riteneva fosse davvero necessario mostrare le immagini terribili dell’incidente in cui sono morte 14 persone. Un’ulteriore voce di protesta si è aggiunta per mezzo dell’Adnkronos, che ha raccolto lo sfogo dei familiari della mamma del piccolo Eitan, l’unico sopravvissuto.

Il video della tragedia del Mottarone e lo sfogo della famiglia di Eitan

I parenti hanno dichiarato in una nota affidata al loro avvocato: “Davanti a quelle immagini è un dolore impossibile da sopportare, che va ad aggiungersi al dolore che già stiamo sopportando”.

Il lato materno della famiglia di Eitan ha in particolare espresso “preoccupazione” per il piccolo, già fortemente provato dalla tragedia, al punto da aver chiesto l’intervento del Garante dell’Infanzia.

I parenti hanno precisato: “Siamo preoccupati per come Eitan viene protetto oggi e la nostra enorme preoccupazione è quella di non essere vicini al bambino tanto quanto vorremmo e lui ci chiede, in un momento così delicato come quello che sta vivendo oggi”.

Il timore dei parenti e l’appello: “Non diffondete il video, per il bene di Eitan”

Un dubbio atroce si è insinuato tra i familiari: “Non sappiamo se è stato protetto da quelle immagini e non possiamo fisicamente tutelarlo perché non siamo con lui tutto il giorno”.

Pertanto, con un accorato appello, la famiglia chiede di “non proseguire la diffusione di questa immagini in nessuna loro forma per evitare l’acuirsi quotidiano del pregiudizio a Eitan e alla sua persona, così fragile per quello che ha dovuto vivere e per come sarà la sua esistenza”.

Il legale: “Non è diritto di cronaca, alimenta solo un desiderio pettegolo”

Sempre all’Adnkronos, il legale di alcuni parenti del piccolo Eitan ha commentato con rabbia la diffusione del video: ”Non è diritto di cronaca, non è utile, non serve per informare le persone, serve solo per alimentare un desiderio pettegolo, come quello di chi si ferma per osservare un incidente”.

“Sto preparando una diffida da mandare alla Rai – ha poi aggiunto l’avvocato – e a tutti gli altri organi televisivi che hanno pubblicato il filmato per diffidarli dal farlo ancora perché immagino quale sia il dolore terribile e agghiacciante di chi ha perduto i propri cari e vede gli ultimi momenti”.

VirgilioNotizie | 17-06-2021 19:31

Incidenti in funivia, dal Cermis al Mottarone: i più gravi Fonte foto: ANSA
Incidenti in funivia, dal Cermis al Mottarone: i più gravi
,,,,,,,