,,

Verifiche legali Rai su John Travolta a Sanremo 2024: "Truffati". Selvaggia Lucarelli pubblica mail di U-Power

John Travolta a Sanremo 2024, Selvaggia Lucarelli pubblica la mail di U-Power sulle scarpe indossate all'Ariston: la Rai si dichiara però estranea

Pubblicato il:

Il caso scoppiato per le scarpe indossate da John Travolta durante la sua partecipazione a Sanremo 2024 si arricchisce di nuovi dettagli: Selvaggia Lucarelli ha difatti pubblicato sul suo profilo su X la mail con la quale U-Power avrebbe condiviso i dettagli della campagna pubblicitaria per il lancio delle scarpe indossate all’Ariston. La Rai continua però a dichiararsi estranea alla vicenda.

Selvaggia Lucarelli e la mail di U-Power

Mentre la Rai ha dato mandato per avviare le verifiche necessarie per far luce sul caso nato a causa delle scarpe indossate da John Travolta sul palco dell’Ariston durante la sua ospitata a Sanremo 2024, un nuovo attore entra nella vicenda.

Si tratta di Selvaggia Lucarelli, che sul suo profilo X ha pubblicato la mail che l’azienda U- Power, di cui è testimonial l’attore americano, avrebbe mandato ai rivenditori all’inizio di febbraio, spiegando i dettagli della campagna pubblicitaria per il lancio delle scarpe indossate da Travolta durante il suo passaggio nelle tv italiane.

Il tweet con il quale Selvaggia Lucarelli ha divulgato la mail che proverebbe come U-Power abbia utilizzato John Travolta come testimonial durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2024

Una mail nella quale sarebbe prevista, nero su bianco, la presenza di un testimonial dell’azienda proprio durante la kermesse canora. La Lucarelli ha poi attaccato il conduttore della manifestazione, Amadeus.

Una promozione “prevista e annunciata”

“Amadeus può dire quello che vuole, ma questa è la mail inviata da U-Power ai rivenditori il primo febbraio contenente la campagna media prevista per il lancio delle scarpe che indossava John Travolta” ha poi scritto Selvaggia Lucarelli, ribadendo la convinzione che la promozione delle scarpe fosse cosa già organizzata.

“La ‘’comparsa a Sanremo’ di una special star era prevista e annunciata“, ha poi aggiunto l’opinionista. Ed effettivamente, nella mail pubblicata si parla proprio di una “’comparsa speciale” prevista per il 7 febbraio a Sanremo (il giorno della partecipazione di Travolta).

Neanche a farlo apposta poi, sottolinea Lucarelli, “come vedete la U-Power inserisce la frase ‘don’t worry be happy’ nella voce mittente nella mail. Quella pronunciata dal conduttore assieme a Travolta. Strano no?”.

La versione della Rai sull’esibizione di John Travolta

Selvaggia Lucarelli chiarisce però che “quello che fa sorridere è che per Mediaset, dazn, Discovery e Sky U-Power annunci sempre nella mail invece veri e propri spot, quindi pagati alle reti. Mentre la Rai, da quel che sembra, non ha preso manco un euro e ora si ritrova pure con l’accusa di pubblicità occulta”.

Difatti, Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time della Rai, ha voluto non solo “ribadire l’estraneità” della Radiotelevisione italiana alle finalità promozionali dell’esibizione dell’attore americano,  ma ha anche chiarito che è stato “già posto in essere ogni opportuna verifica per fare luce sulla vicenda”, e che la Rai “procederà nei confronti di tutti i soggetti in ordine ai quali dovessero emergere eventuali profili di responsabilità”.

Cinnamea ha infine sottolineato che il contratto di John Travolta prevedeva il divieto di inserire “elementi aventi direttamente e/o indirettamente valenza pubblicitaria e/o promozionali, anche con riferimento al vestiario e/o accessori se non preventivamente autorizzato per iscritto”.

travolta-sanremo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,