,,

Vaccino, l'appello di Verdone: "Unico modo per tornare a ridere"

Carlo Verdone ha sottolineato come non è vero che il vaccino sia stato fatto in pochi mesi: "La lavorazione è iniziata nel 2002, ai tempi della Sars"

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il 27 dicembre è stato il Vax-Day in tutti i Paesi dell’Unione europea, Italia compresa. A beneficiare delle prime 9.750 dosi sono stati gli operatori sanitari, tra cui qualche volto noto della pandemia come Massimo Galli o Matteo Bassetti, fino a Fabrizio Pregliasco.

Vaccino sì o no? L’appello di Carlo Verdone

Medici e infermieri, ma non solo: ha fatto parecchio discutere la scelta del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, di sottoporsi immediatamente alla vaccinazione.

Il governatore ha deciso di essere tra i primi per sensibilizzare i campani, ma in tanti lo hanno accusato di ‘scavalcare’ proprio chi combatte il virus in prima linea.

A prescindere dalla polemica, De Luca non è il solo a battersi per convincere gli italiani a vaccinarsi. Come lui, anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, o volti noti del cinema come Carlo Verdone.

“Il vaccino – ha detto in diretta web col Festival di Capri – è l’unico rimedio che abbiamo: è importante per tornare alla vita normale”.

Secondo l’attore “oggi è stato un inizio. Solo vaccinandoci tutti potremo tornare a ridere con leggerezza”.

Verdone ha poi aggiunto, riferendosi agli studi per il vaccino anti-Covid, che ”non è vero che il vaccino è stato fatto in pochi mesi: è una lavorazione che è iniziata nel 2002 ai tempi della Sars“.

Vaccino, non tutti i vip sono d’accordo: il rifiuto di Heather Parisi

Heather Parisi ha spiazzato tutti con il suo annuncio su Instagram: ”Io e la mia famiglia – ha dichiarato – non faremo il vaccino perché è fuor di dubbio che si tratta di un vaccino sperimentale di cui non si hanno avuto modo di vedere gli effetti nel breve, nel medio e nel lungo periodo”.

A queste parole, il virologo Roberto Burioni ha replicato in un laconico tweet dal suo profilo ufficiale: “Più che essere attaccata se non fa il vaccino e si ammala si attacca. Al tram“.

Covid, primi vaccinati in Italia: chi sono e come stanno Fonte foto: ANSA
Covid, primi vaccinati in Italia: chi sono e come stanno
,,,,,,,