,,

Valanga travolge due fratelli in val di Fleres in Alto Adige: uno è morto dopo il trasporto in ospedale

La valanga che ha travolto i fratelli Franzoi si è verificata in Alta Valle Isarco, nei pressi della Cima delle pecore. Ha perso la vita il 34enne Alberto Franzoi

Pubblicato il:

Una valanga ha travolto due fratelli che stavano praticando sciaplinismo in val di Fleres, in Alto Adige. Uno dei due è rimasto illeso, mentre l’altro ha avuto la peggio. La vittima si chiamava Alberto Franzoi e aveva 34 anni.

Valanga in val di Fleres: morto un ragazzo

L’incidente che ha coinvolto i due scialpinisti, originari di Rovereto e residenti a Trento, è avvenuto nella mattinata di venerdì 15 dicembre, quando un distacco della neve ha provocato una slavina.

Il dramma si è verificato mentre i due si trovavano a quota 3.000 metri sotto Cima delle pecore.

Una mappa che mostra la zona in cui si è verificata la valanga in Alto AdigeFonte foto: Tuttocittà.it
La slavina che ha investito i due fratelli si è verificata in Alta Valle Isarco, non lontano dal confine con l’Austria.

Alberto Franzoi è stato investito in pieno ed è finito sotto un metro di neve.

Il fratello maggiore si trovava a 150 metri di distanza, è rimasto sostanzialmente illeso ed è riuscito a liberarsi quasi subito dalla neve.

Il fratello ha estratto Alberto dalla neve e ha chiamato i soccorsi. La centrale operativa del soccorso alpino ha ricevuto la chiamata attorno alle 11:30.

Alberto Franzoi è morto in ospedale

Il posto è stato raggiunto dal soccorso alpino di Fleres, dal soccorso alpino di Vipiteno e dagli elicotteri Pelikan 1 e Aiut Alpin Dolomites. Presenti anche i vigili del fuoco di Fleres e i carabinieri.

All’arrivo dei soccorritori, il ragazzo è apparso subito in gravissime condizioni.

Dopo essere stato intubato sul posto e imbarellato, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Bolzano, dove è morto in serata a causa della gravità delle lesioni riportate.

Come riporta L’Adige, Alberto Franzoi era uno scienziato: lavorava al Polo Scientifico di Povo.

Altro incidente in montagna in Alto Adige

Nella stessa giornata un altro scialpinista ha perso la vita. L’incidente è avvenuto a Resia, sempre in Alto Adige.

Un giovane bresciano si trovava sulla cima Presena senza sci ai piedi quando è scivolato per un centinaio di metri sul versante sud-ovest.

Il ragazzo è stato trasportato in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Valanga in Alto Adige Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,