,,

Vaiolo delle scimmie, contagi in continuo aumento: oltre 200 casi nel mondo, Inghilterra il Paese più colpito

L'Inghilterra è il Paese più colpito dal virus del vaiolo delle scimmie; In Italia per ora sono stati registrati 6 casi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sono passati poco più di due anni dall’inizio della pandemia di Covid-19 in Italia. Una pandemia che ha prodotto nel nostro Paese oltre 17 milioni e 300mila casi e 166 mila vittime. A distanza di due anni dal primo caso – confermato il 30 gennaio del 2020 quando due turisti provenienti dalla Cina sono risultati positivi al Covid-19 a Roma – un altro virus sta in questi giorni allarmando il mondo: il vaiolo delle scimmie.

Partiamo con una premessa. La comunità scientifica ha dichiarato che il vaiolo delle scimmie è meno grave e meno contagioso rispetto al vaiolo. Non solo: gli scienziati si sono anche espressi rassicurando la popolazione che il rischio complessivo rimane basso. I casi confermati hanno però già superato le 200 unità.

Nel mondo superata quota 200 casi

Secondo Global.healt, un gruppo di ricerca impegnato negli open data delle malattie infettive, il primo caso segnalato di vaiolo delle scimmie è stato rilevato il 6 maggio 2022. Nei giorni successivi il caso è rimasto isolato, ma dal 12 maggio i dati hanno piano piano iniziato a crescere: sei giorni dopo i pazienti colpiti dal virus erano già diventati 31 e, secondo le ultime stime disponibili, al 24 maggio i casi totali nel mondo sono 219.

Francesco Vaia, ospedale SpallanzaniFonte foto: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Un caso su 3 in Gran Bretagna

In questo quadro, quali sono le nazioni più colpite? In testa, tra le nazioni con il maggior numero di casi confermati di vaiolo delle scimmie, c’è il Regno Unito. Il Paese, che lo scorso 6 maggio aveva registrato il primo caso al mondo, ad oggi conta 71 pazienti colpiti dal virus: un terzo del totale. In seconda posizione troviamo la Spagna, con 51 casi confermati, e a seguire il Portogallo con 39, il Canada con 15 e la Germania con 11.

In Italia 6 casi confermati per ora

E in Italia qual è la situazione? Con l’ultimo caso rilevato in Lombardia il 25 maggio, le persone colpite dal vaiolo delle scimmie in Italia sono 6. Il primo – secondo global.healt – è stato rilevato il 19 maggio, all’ospedale Spallanzani di Roma.

Che cos’è il vaiolo delle scimmie

Il vaiolo delle scimmie è una zoonosi virale (un virus trasmesso all’uomo dagli animali) con sintomi simili a quelli osservati in passato nei pazienti affetti da vaiolo, sebbene sia clinicamente meno grave. Con l’eradicazione del vaiolo nel 1980 e la successiva cessazione della vaccinazione antivaiolosa, il vaiolo delle scimmie è emerso come il più importante orthopoxvirus per la salute pubblica.

Questo virus è diffuso principalmente nell’Africa centrale e occidentale, spesso in prossimità di foreste pluviali tropicali, ma sta comparendo con sempre maggior frequenza nelle aree urbane. Gli ospiti animali includono una serie di roditori e primati non umani.

Controlli vaiolo delle scimmie Fonte foto: Dasril Roszandi/NurPhoto via Getty Images
,,,,,,,,