,,

Vaccino AstraZeneca, sequestri in tutta Italia: la nota ufficiale

Caos in tutta Italia per il ritiro del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca: la situazione nelle diverse regioni

In tutta Italia sono in corso i sequestri da parte dei carabinieri dei Nas delle dosi del vaccino AstraZeneca del lotto ABV2856. Il lotto è stato bloccato in seguito alla morte sospetta in Italia di un militare e ad alcune segnalazioni in Europa. Lo si apprende, come riporta Ansa, da fonti del Ministero della Salute.

In una nota diffusa in serata, Astrazeneca ha fatto sapere che “da un’analisi dei nostri dati di sicurezza su oltre 10 milioni di somministrazioni non è emersa alcuna prova di un aumento del rischio di embolia polmonare o trombosi venosa profonda in qualsiasi gruppo di età, sesso, lotto o in qualsiasi paese in cui è stato utilizzato il vaccino AstraZeneca contro Covid-19”.

AstraZeneca, quante dosi sono state usate in Italia

Fino a oggi in Italia sono arrivate 1.512.000 dosi di vaccino AstraZeneca. In seguito, stando agli accordi europei, nel nostro Paese entro settembre dovrebbero arrivare oltre 40 milioni di dosi (40,166 milioni per la precisione) del vaccino anglo-svedese.

Le forniture saranno trimestrali: entro fine marzo era previsto l’arrivo di 5,35225 milioni di dosi, nel trimestre aprile-giugno di altri 10,0425 milioni e nel terzo trimestre luglio-settembre delle ultime 24,77125 milioni di dosi.

La maggior parte dei 497.381 soggetti del personale scolastico e dei 157.346 militari delle Forze armate che hanno ricevuto la prima dose è stata però vaccinata con AstraZeneca. A loro si deve aggiungere poi una percentuale dei 983.716 che non lavorano come operatori sanitari a cui è stata fatta la prima somministrazione.

Lombardia, sequestri in corso

In una nota, la Regione Lombardia ha annunciato: “La Direzione generale Welfare ha ritirato a scopo precauzionale il lotto di vaccini AstraZeneca ABV2856 segnalato dall’Aifa”. I Nas stanno così eseguendo l’ordine di ritirare le dosi del vaccino destinate agli aventi diritto.

Abruzzo, lotto “ampiamente usato” a febbraio

In Abruzzo le dosi del vaccino anti-Covid AstraZeneca appartenenti al lotto ABV2856 sono state “ampiamente usate” già “dal 27 febbraio e fino a questa mattina”, ma “ad oggi non sono state segnalate reazioni avverse”. La notizia è stata data all’Ansa da fonti della Regione.

Campania, controlli in corso sui pazienti

In Campania l’Unità di Crisi della Regione ha deciso di svolgere controlli su tutti i pazienti che hanno ricevuto dosi di vaccino dal lotto di Astrazeneca ABV2856 bloccato dall’Aifa.

Sono in corso contatti con le persone a cui è stato somministrato il siero per conoscere le loro condizioni e le reazioni che hanno avuto al vaccino.

Sicilia, 20mila dosi del lotto AstraZeneca

L’assessore regionale alla Salute in Sicilia Ruggero Razza ha fornito i numeri del lotto “incriminato” di AstraZeneca: “In Sicilia su 20.500 dosi del lotto ABV2856 di Astrazeneca, bloccato da Aifa, ne sono state somministrate 18.194, per le altre 2.306 abbiamo sospeso la somministrazione”.

VirgilioNotizie | 11-03-2021 21:20

Vaccino AstraZeneca, quanto è sicuro: il parere degli esperti Fonte foto: ANSA
Vaccino AstraZeneca, quanto è sicuro: il parere degli esperti
,,,,,,,