,,

Usa, primo ok alla stretta sulle armi. Intanto la scuola della strage di Uvalde sarà demolita: il motivo

Primo ok del Senato americano alla proposta di legge per la stretta sulle armi. Intanto la scuola della strage di Uvalde sarà rasa al suolo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Dal Senato degli Stati Uniti d’America arriva un primo via libera alla stretta sulle armi dopo le tragiche stragi avvenute recentemente, su tutte quelle della scuola di Uvalde, in Texas, e del supermercato di Buffalo, nello Stato di New York. L’obiettivo sarebbe quello di arrivare a un’approvazione definitiva del provvedimento entro sabato 25 giugno, in modo tale da trasmetterlo subito alla Camera.

Cosa prevede la stretta sulle armi negli Usa

Al momento il Senato si è espresso favorevole alla proposta di legge bipartisan per una stretta sulle armi attraverso un primo voto procedurale. I sì sono stati 64, i no 34.

Il provvedimento, su cui circa dieci giorni fa un gruppo trasversale di senatori si è accordato, prevede un rigoroso rafforzamento dei controlli sui precedenti penali per gli acquirenti di armi che hanno meno di 21 anni.

Ma non solo: vengono previsti finanziamenti pari a 11 miliardi di dollari per la salute mentale, e a 2 miliardi per i programmi di sicurezza in tutte le scuole americane.

Inoltre si starebbe studiando un piano per incentivare gli Stati a togliere le armi da fuoco a tutti coloro che possono essere ritenuti per vari motivi una minaccia.

La proposta di legge rafforza poi le penalità per chi aggira i requisiti della licenza o fa acquisti illegali come prestanome, comprando e poi vendendo armi a persone cui è proibito acquistarle.

L’importanza storica della riforma

L’ultima legislazione federale significativa sulle armi da fuoco negli Stati Uniti è datata 1994. Essa vietava la produzione per utilizzo civile di fucili d’assalto e di caricatori a capacità elevata.

Secondo il leader democratico del Senato, Chuck Schumer, la nuova legge bipartisan in corso di approvazione rappresenta un importante progresso perché “salverà delle vite”.

“Anche se non è tutto ciò che vogliamo – ha evidenziato – questa legislazione è urgentemente necessaria“.

Strage di Uvalde, la scuola sarà demolita: ecco perché

Mentre il percorso riformativo della stretta sulle armi va avanti in Senato, dalla città di Uvalde arriva la notizia che la scuola teatro del massacro, in cui hanno perso la vita 2 insegnanti e 19 alunni, sarà rasa al suolo.

A dare il clamoroso annuncio è stato il sindaco Don McLaughlin nel corso di un consiglio comunale con i cittadini, i quali chiedevano una reazione dopo la strage.

L’ipotesi era già stata evocata dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden durante la sua recente visita. Secondo il primo cittadino “non si può chiedere a un bambino o a un insegnante di tornare in quella scuola”.

Da qui dunque la decisione di demolire l’istituto, anche se le tempistiche non sono ancora state precisate.

usa-stretta-armi-demolizione-scuola-uvalde Fonte foto: ANSA
,,,,,,,