,,

Usa, anticorpi per prevenire il Covid-19: al via i test sull'uomo

Negli Usa sono partiti i test sugli gli anticorpi monoclonali, saranno sperimentati su persone a rischio di infezione

Degli anticorpi specializzati per prevenire l’infezione da Sars-cov-2. Negli Usa, due diversi tipi di anticorpi monoclonali sarebbero già nella fase 3 della sperimentazione, quella clinica sull’uomo. Come riportato da Ansa, lo annuncia il Network di prevenzione Covid-19 (CoVpn), istituito dall’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (Niaid) degli Stati Uniti, diretto dall’ormai noto immunologo Anthony Fauci, a capo della task force statunitense contro il nuovo coronavirus.

Usa, anticorpi per prevenire il Covid-19: al via la Fase 3

I ricercatori americani stanno cercando volontari da arruolare, persone dai 18 anni in su che siano a rischio di infezione per essere state a stretto contatto, a casa o sul posto di lavoro, con persone positive al nuovo coronavirus. In totale gli studiosi prevedono di coinvolgere negli Stati Uniti una platea di circa 2000 persone, per ognuna delle due sperimentazioni.

Il vaccino, infatti, non è l’unica arma contro il Covid-19. Già a giugno proprio dagli Stati Uniti è arrivata la notizia della lettera pubblicata sulla rivista dell’associazione dei medici americani “Jama” da Mary Marovich, John R. Mascolae e Myron S. Cohen.

Gli anticorpi monoclonali, secondo quanto hanno scritto gli esperti hanno ricevuto una scarsa attenzione ma “hanno le potenzialità per applicazioni sia terapeutiche sia preventive e potrebbero essere di aiuto nel guidare la progettazione e lo sviluppo dei vaccini“.

Anticorpi per prevenire il Covid-19: la ricerca anche in Italia

Su questo tipo particolare di cura anche L’Italia ha iniziato la ricerca. Il team di ricercatori guidato da Rino Rappuoli, coordinatore del MAD (Monoclonal Antibody Discovery) Lab di Toscana Life Sciences a Siena, nonché chief scientist e head external R&D di GSK Vaccines, ha individuato tre anticorpi estremamente potenti contro Sars-CoV-2. Uno di questi sarà poi trasformato in farmaco.

“Si tratta di armi biologiche che combattono il virus – ha spiegato Rappuoli. Il nostro obiettivo è usare queste molecole naturalmente presenti nel nostro organismo per produrre farmaci”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 11-08-2020 12:16

fauci Fonte foto: Ansa
,,,,,,,