,,

Uomini morti in casa nel Modenese, spunta la pista del duplice omicidio: il sopralluogo e le tracce di sangue

C'è una nuova pista nel caso dei due uomini trovati morti in casa a Serramazzoni, nella provincia di Modena: spunta l'ipotesi del duplice omicidio

Pubblicato il:

Ci sono nuovi sviluppi nel caso dei due uomini trovati morti giovedì 22 dicembre a Serramazzoni, sull’Appennino Modenese: gli investigatori ora prendono in considerazione anche l’ipotesi del duplice omicidio.

Chi sono i due uomini morti nel Modenese

I due uomini trovati senza vita nel Modenese sono l’imprenditore 77enne Claudio Belloi e Francesco Bordone, di 48 anni, che viveva in affitto in una casa di proprietà del primo.

La pista principale

La principale pista seguita dagli inquirenti che indagano sul caso è quella di un omicidio-suicidio a colpi di arma da fuoco. Il movente, però, sarebbe al momento ancora tutto da ricostruire. E si fa strada un’altra pista.

SerramazzoniFonte foto: Tuttocittà
I corpi senza vita dei due uomini sono stati rinvenuti giovedì 22 dicembre nell’abitazione di proprietà di uno dei due, a Serramazzoni, nella provincia di Modena, in Emilia Romagna.

La nuova ipotesi del duplice omicidio

A dar conto della nuova pista nel caso dei due uomini trovati morti in casa a Serramazzoni è stato il ‘Resto del Carlino’.

Un nuovo sopralluogo avvenuto nella giornata di mercoledì nell’abitazione dove sono avvenuti i fatti, che ha visto coinvolti anche il Ris di Parma (oltre ai Carabinieri del nucleo investigativo e a quelli di Pavullo), sarebbe servito anche per valutare la seconda ipotesi, che coinvolgerebbe una terza persona e dunque aprirebbe a uno scenario di duplice omicidio.

Tracce di sangue, stando a quanto riportato dall’agenzia ‘Ansa’, sarebbero state rinvenute su scale, muri e stanze dell’abitazione di Serramazzoni, che sarebbe stata trovata interamente a soqquadro.

I rilievi tecnici irripetibili potranno dare maggiori risposte su questo aspetto, assieme alle autopsie sui due corpi, in programma nella giornata di giovedì 29 dicembre.

Le parole del sindaco di Serramazzoni dopo la scoperta dei corpi

Proprio a ‘Il Resto del Carlino’, il sindaco di Serramazzoni Claudio Bartolacelli, amico di Claudio Belloi, aveva commentato così, la scorsa settimana, la notizia: “Non sappiamo ancora cosa sia accaduto, tutte le ipotesi sono valide, dalla fuga di gas in avanti. A mezzogiorno le forze dell’ordine sono entrate nell’abitazione sfondando la porta. C’è il grande dispiacere di tutti, queste cose colpiscono soprattutto quando riguardano una piccola comunità come la nostra”.

Ris Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,