,,

Un anno con il Covid: il record di un paziente inglese

Jason Kelk, 49enne di Leeds, è stato ricoverato per Covid-19 nell'aprile 2020. Da allora non è più uscito dall'ospedale

Si chiama Jason Kelk, ha 49 anni e insegna informatica in una scuola di Leeds, in Inghilterra. Ed è ammalato di Covid-19 da oltre un anno. Secondo la stampa britannica, sarebbe il paziente con la più lunga infezione da Covid-19 in assoluto, almeno nel Regno Unito.

L’uomo, ricorda il quotidiano Mirror, era stato ricoverato d’urgenza in ospedale il 1 luglio 2020, durante la prima ondata della pandemia, a causa di una infezione toracica provocata dal virus.

Da allora non è più uscito dall’ospedale. Un triste primato quello del signor Kelk, che ha anche rischiato di morire. Due giorni dopo il ricovero è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dove è rimasto a lungo, attaccato al ventilatore meccanico.

Ora le sue condizioni sono migliorate, ma il suo calvario non è ancora finito. Non riesce a guarire e la lunga malattia gli ha lasciato in eredità diversi problemi.

Oltre ai problemi respiratori e alla spossatezza, il virus gli ha causato gravi danni allo stomaco, una gastroparesi, che gli provocano dolori lancinanti e attacchi di vomito praticamente ogni giorno.

Ha i polmoni e i reni quasi completamente distrutti, ha detto la moglie Sue. Inoltre, non riesce ancora a camminare da solo.

VirgilioNotizie | 30-04-2021 15:56

Long Covid, la sindrome del post guarigione: quali sono i sintomi Fonte foto: ANSA
Long Covid, la sindrome del post guarigione: quali sono i sintomi
,,,,,,,