,,

Ucciso con 4 colpi di arma da fuoco nel Viterbese: l'ipotesi del regolamento di conti

Il cadavere è stato rinvenuto all'interno dell'autovettura. I militari ipotizzano un regolamento di conti: la vittima era un pregiudicato

Pubblicato il:

Un uomo è stato rinvenuto cadavere a Soriano nel Cimino, nel Viterbese. Il corpo presentava ferite da almeno 4 colpi di arma da fuoco.

Ucciso con 4 colpi di arma da fuoco: le prime indiscrezioni

Per il momento le informazioni sono frammentarie.

La vittima risponde al nome di Salvatore Bramucci, 58 anni, residente di Soriano nel Cimino (Viterbo) ma originario di Civitavecchia.

CarabinieriFonte foto: ANSA
Freddato con 4 colpi di arma da fuoco, si ipotizza un regolamento di conti

Il suo corpo è stato rinvenuto nella mattina di domenica 7 agosto all’interno della sua autovettura in una zona di campagna non lontana dall’abitazione del Bramucci.

Secondo le prime ipotesi si sarebbe trattato di un regolamento di conti: Bramucci e il suo carnefice si sarebbero dati appuntamento proprio nel luogo in cui è stato rinvenuto il corpo.

La vittima era un pregiudicato

Secondo la stampa locale e nazionale – in particolare ‘Corriere di Viterbo’ e ‘Corriere della Sera’ – Salvatore Bramucci sarebbe stato un pregiudicato.

Nel 2021 aveva patteggiato una condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione per estorsioneusura.

Nel 2007 era stato arrestato con l’accusa di estorsione, furto, usura e ricettazione.

Le indagini

I carabinieri della stazione di Viterbo e i colleghi di Soriano nel Cimino non escludono la pista dell’esecuzione.

Sul luogo del delitto non sono presenti videocamere di sorveglianza, ma i militari stanno analizzando gli occhi elettronici della zona.

La squadra scientifica sta effettuando i rilievi anche all’interno dell’autovettura della vittima.

La nota della Procura di Viterbo

La Procura di Viterbo ha diramato un comunicato riportato dal ‘Corriere di Viterbo’:

“Poco dopo le 8 di questa mattina, nelle campagne di Soriano nel Cimino (Viterbo), un 58enne pregiudicato è stato ucciso con colpi di arma da fuoco non lontano dalla sua abitazione. Al momento le serrate indagini, condotte dai Carabinieri di Viterbo e coordinate dalla Procura, mirano a fare luce sulla dinamica e sulle cause dell’omicidio, senza tralasciare nessuna ipotesi investigativa, anche in attesa dei risultati dell’autopsia che sarà eseguita nei prossimi giorni”.

Viterbo è stata teatro di un’altra tragedia nel luglio 2022: un bambino è morto per annegamento dopo essere entrato nella vasca della piscina riservata agli adulti.

Un regolamento di conti, invece, potrebbe essere stata la ragione di una recente sparatoria a Pescara.

carabinieri-auto Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,