,,

Descrisse l'omicidio di una donna nel suo libro: ora è latitante

Aveva raccontato l'omicidio della ex fidanzata in un libro mai pubblicato. Dopo la condanna è fuggito

Daniele Ughetto Piampaschet, lo “scrittore assassino”, ha fatto perdere le sue tracce. Aveva anticipato in un libro l’omicidio di Anthonia Egbuna, prostituta di origine nigeriana con cui aveva avuto una breve relazione, e per cui dovrà scontare 25 anni e 6 mesi di carcere. La Cassazione lo ha condannato in via definitiva lo scorso 2 giugno, ma il romanziere di Torino è fuggito.

Quando i Carabinieri si sono recati a Givaneo (Torino) per arrestare Piampaschet, riporta TgCom, sarebbero stati attaccati da suo padre, l’unica persona in casa. L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, processato per direttissima e poi scarcerato. Gli inquirenti ipotizzano che il figlio, dopo essersi dato alla macchia, possa trovarsi in qualche cascina nei boschi della zona.

Il corpo di Anthonia Egbuna era stato trovato con segni di numerose coltellate il 26 febbraio 2012 sul greto del Po. La stessa scena era stata descritta nel libro mai pubblicato di Piampaschet “La rosa e il leone”. Dopo essere stato assolto in primo grado, lo scrittore era stato condannato in appello per omicidio volontario. Successivamente la Cassazione aveva annullato la sentenza e rinviato alla corte d’Appello il giudizio. I rimbalzi si sono protratti fino alla condanna definitiva del mese scorso.

“L’attesa giudiziaria mi ha cambiato la vita. Ora vivo in campagna con la mia famiglia. Conduco una vita raccolta, sto ristrutturando un casolare e continuo a scrivere. Sino a che il processo non si concluderà definitivamente, però, non ho prospettive. Ho fiducia nella magistratura” aveva dichiarato a margine di una delle sentenze, come riporta TgCom.

L’arresto

VirgilioNotizie | 18-07-2019 10:12

scrittore-assassino Fonte foto: ANSA
,,,,,,,