,,

Venezuela, Mosca agli Usa: "Gravi conseguenze se interferite"

Il botta e risposta tra Russia e Stati Uniti d'America in merito alla situazione in Venezuela

Resta tesa la situazione in Venezuela, sull’orlo della guerra civile. E le conseguenze rischiano di incrinare anche i rapporti diplomatici tra Russia e Stati Uniti d’America.

In una conversazione telefonica, il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha detto all’omologo americano Mike Pompeo che “l’ingerenza Usa negli affari interni del Venezuela” è una violazione del diritto internazionale. Lavrov ha messo in guardia Pompeo sul fatto che ulteriori passi “aggressivi” di Washington nel Paese latinoamericano comporterebbero “gravi conseguenze”. A riferirlo, come riporta ‘Ansa’, sono state le agenzie russe Interfax e Tass.

“Ansa” riporta anche l’accusa lanciata da Mike Pompeo a Lavrov nel corso del colloquio telefonico definito “tesissimo”: “La Russia e Cuba stanno destabilizzando il Venezuela” e il coinvolgimento russo nelle vicende del Paese latinoamericano “rischia di destabilizzare anche le relazioni bilaterali tra Washington e Mosca”. Mike Pompeo, in un’intervista televisiva rilanciata da diversi media internazionali, aveva dichiarato “possibile” un’azione militare degli Usa in Venezuela.

In Venezuela, il leader dell’opposizione Juan Guaidó ha lanciato un appello a una rivolta militare nel Paese e ha detto che, dopo la mobilitazione di massa di ieri, le proteste continueranno. Il bilancio degli scontri di ieri in Venezuela, riportato dai media locali citando dati del Foro Penal, è di almeno un morto (un ragazzo di 24 anni) e 59 feriti. La giovane vittima, rimasta ferita negli scontri nella città di La Victoria, è stata trasportata in ospedale ma è giunta lì già senza vita.

VirgilioNotizie | 01-05-2019 19:47

Venezuela, Mosca agli Usa: "Gravi conseguenze se interferite" Fonte foto: Ansa
,,,,,,,