,

Venezia, trovato cadavere nella laguna di Caorle: è Alex Gerolin

I vigili del fuoco hanno recuperato un cadavere nella laguna di Caorle, nei pressi del ponte di via Brussa, a Venezia

Nella mattinata di oggi, lunedì 15 aprile, i vigili del fuoco hanno recuperato un cadavere nella laguna di Caorle, nei pressi del ponte di via Brussa, a Venezia.

Come riporta il ‘Corriere della Sera’, il corpo senza vita appartiene a Alex Gerolin, il ragazzo di 22 anni di Portogruaro scomparso da giovedì scorso. L’auto del giovane era stata trovata chiusa a chiave venerdì mattina, 24 ore dopo la scomparsa, vicino alla spiaggia libera della Brussa, a Caorle. I carabinieri e i vigili del fuoco, anche con l’ausilio di un elicottero, avevano perlustrato l’intera zona, compreso il tratto di mare antistante. Nella giornata di domenica erano stati utilizzati i cani molecolari, che avevano fiutato qualcosa nei pressi dell ponte della strada che collega la terraferma con l’oasi della Brussa. Proprio in questa zona è stato trovato il corpo di Alex Gerolin.

Alex Gerolin, si legge sul ‘Corriere della Sera’, era uscito giovedì per andare al lavoro, parcheggiando l’automobile nel piazzale dell’azienda come era sempre solito fare. Poi, però, di lui si sono perse le tracce. La famiglia lo attendeva a casa per pranzo, ma il giovane non si è presentato. Il ventiduenne aveva lasciato il telefono cellulare a casa. Nei giorni precedenti alla scomparsa, Gerolin non aveva manifestato comportamenti strani o che lasciassero immaginare un disagio personale. Inoltre, non ha lasciato alcun biglietto. Del suo caso si era occupato anche la trasmissione Rai “Chi l’ha visto?“.

VIRGILIO NOTIZIE | 15-04-2019 17:11

,,,,,,,