,,

Vedova in ritardo al funerale del marito, multata per 70 euro

Il ritardo, dovuto al traffico, ha rallentato il corteo funebre. Sanzionata la donna dalla Veritas

A Mestre, il corteo funebre è arrivato in ritardo per la sepoltura di un uomo, venuto a mancare il giorno di Natale. Il carro è stato rallentato dal traffico.

Come prevede il regolamento comunale di polizia mortuaria, per i ritardi superiori ai 15 minuti è prevista una sanzione del 25% della tariffa. La vedova e il resto del corteo sono arrivati con 20 minuti di ritardo, e quei 5 minuti di troppo sono costati all’agenzia funebre una multa di 70 euro. Che è stata poi addebitata alla moglie del defunto.

La donna si è detta infastidita non tanto per la cifra, quanto per il fatto di essere stata sanzionata il giorno del funerale del marito. Ma l’agenzia di igiene urbana, Veritas, ha sostenuto di aver soltanto applicato il regolamento vigente, aggiungendo che prima di applicare la sanzione, l’interessato viene notificato del rischio. Veritas ha affermato che ogni ritardo va a gravare sui ritmi di lavoro del personale, e per far sì che tutti lavorino in serenità è necessario talvolta adottare misure drastiche.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-01-2019 13:05

carro-funebre Fonte foto: 123rf
,,,,,,,