,,

Università La Sapienza, ragazzo aggredito da Forza Nuova

Un militante di Forza Nuova ha schiaffeggiato un ragazzo davanti alla Biblioteca Nazionale di Roma

Un giovane è stato aggredito da un militante di Forza Nuova nei pressi dell’ingresso della Biblioteca Nazionale di Castro Pretorio a Roma, vicino all’Università La Sapienza, riferisce Ansa. Il ragazzo è stato schiaffeggiato, mentre usciva dalla biblioteca, dopo uno scambio verbale, a quanto si apprende.

Il giovane e il militante sono stati separati dalle forze dell’ordine, che erano in zona per l’intervento all’università dell’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano. I militanti di Forza Nuova si erano radunati davanti alla biblioteca, per poi spostarsi verso la Sapienza e protestare contro Lucano. Sono stati tuttavia bloccati dalle forze dell’ordine a piazza Confienza, senza arrivare a piazzale Aldo Moro, come era nel programma della manifestazione, che era stata vietata dalla Questura di Roma. Prima di lasciare il luogo, i militanti hanno esposto uno striscione con la scritta: “Mimmo Lucano nemico dell’Italia”.

L’ex sindaco di Riace, che si è ricandidato alle prossime elezioni comunali, era alla Sapienza per intervenire a un seminario sul tema dell’accoglienza dei migranti. È stato ricevuto con un lungo applauso dai partecipanti e con il coro “Siamo tutti Mimmo Lucano” degli studenti antifascisti. “Un’emozione indescrivibile, mi sento uno di voi. Sono emozionato – ha detto Lucano – Sono rimasto quello che ha seguito un sogno di umanità e democrazia. Il sogno continuerà fino alla fine”. Gli studenti antifascisti avevano accolto il comizio di Forza Nuova con un corteo, in testa al quale è stato esposto lo striscione: “Il fascismo non è un’opinione”.

 

VirgilioNotizie | 13-05-2019 18:01

Le foto dell'evento Fonte foto: ANSA
Le foto dell'evento
,,,,,,,