,,

Due bambini trovati morti in casa. Il padre si è suicidato

Due bambini, di due anni e mezzo e di quattro anni, sono stati trovati morti in un appartamento a Trento

Due bambini, di due anni e mezzo e di quattro anni, sono stati trovati morti in un appartamento a Trento. Ad avvertire la polizia sarebbe stata la madre. Non si tratterebbe di morte naturale. La disgrazia è avvenuta in centro, nel nuovo quartiere delle Albere. Lo riporta l’ANSA.

Il padre dei due piccoli si sarebbe buttato da una roccia in località Sardagna. La sua salma è stata trovata ai piedi della scarpata. Sentita la testimonianza della donna alla presenza del magistrato di turno. La polizia scientifica sta svolgendo accertamenti all’interno dell’appartamento.

Secondo quanto riporta Tgcom i bambini sarebbero stati uccisi a martellate. Il cadavere del padre è stato trovato dalla polizia dopo aver analizzato i tabulati telefonici: gli investigatori lo stavano cercando dopo il ritrovamento dei corpi dei due bambini. Una sorella dei due bimbi, che ha 13 anni, si trova in gita scolastica.

“Il padre dei due bimbi – ha raccontato un vicino – mi aveva detto pochi giorni fa che stava per firmare il rogito per l’acquisto della casa. Non avrei mai pensato che avrebbe potuto fare una cosa del genere, sembravano la famiglia del Mulino Bianco. Qualche volta ci si incontrava sulla strada e Gabriele sembrava una bellissima persona, una persona che adorava i suoi bambini”.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-03-2017 14:41

,,,,,,,