,,

Strage di Erba, Azouz chiede che venga riascoltata Rosa Bazzi

Dopo la propria intervista alla donna condannata all'ergastolo, Le Iene fanno parlare il padre del piccolo Youssef

Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna e del piccolo Youssef, da tempo schierato per l’innocenza di Olindo Romano e Rosa Bazzi, entrambi condannati all’ergastolo, nella vicenda della strage di Erba, chiede alla Procura della Corte d’Appello, che avrebbe il potere di riaprire un processo, di tornare ad ascoltare la donna: “La speranza è che si riapra il caso perché venga fatta giustizia”. Lo dice alle Iene, nel servizio andato in onda ieri sera, nel quale la trasmissione Mediaset riprende anche le dichiarazioni dei giorni scorsi della stessa Rosa Bazzi, che sembrano fornire elementi per una possibile riapertura del caso.

L’intervista di Rosa Bazzi

Nella sua intervista, infatti, Bazzi raccontava di aver visto un uomo “con giaccone e cappello”, entrare nel palazzo dove viveva e dove sono avvenuti gli omicidi (oltre al bambino e a Raffaella, la madre di lei, Paola Galli, e la vicina Valeria Cherubini, moglie del super testimone Mario Frigerio, morto cinque anni fa) l’11 dicembre 2006, ma di non essere stata ascoltata dai carabinieri. Bazzi era  stata critica anche verso il proprio avvocato difensore e lo psichiatra consulente della difesa, che avrebbero adeguatamente rappresentato lei ed il marito.

L’appello delle Iene

Le Iene segnalano che, anche a fronte delle rivelazioni divulgate in tv, le notizie su Rosa Bazzi circolate sulla stampa in queste ore riguardano soltanto un suo presunto nuovo amore durante la reclusione, “smentite categoricamente dal carcere”. La redazione delle Iene conclude: “Speriamo che la richiesta di Azouz Marzouk, che nella strage di Erba ha perso moglie e figlio, sia accolta, e che la Bazzi sia sentita dalla Procura generale presso la Corte d’Appello di Milano”.

VirgilioNotizie | 17-04-2019 09:27

azouz Fonte foto: ANSA
,,,,,,,