,,

Stefano ucciso per strada a Torino: forse vittima di un agguato

Stefano Leo è stato assassinato con una coltellata alla gola sabato scorso, a Torino

Stefano Leo, 33 anni, è stato assassinato con una coltellata alla gola sabato scorso, a Torino, in mezzo alla strada. Il Corriere della Sera riporta l’ipotesi che il giovane, ucciso mentre stava andando a lavoro, fosse vittima di un vero e proprio agguato e non di un raptus contro una persona casuale.

I dati in mano agli inquirenti non sono molti, ma la pista sulla premeditazione dell’omicidio è supportata dalle dichiarazioni di un testimone. Costui ha raccontato di aver visto il presunto aggressore seduto su una panchina, prima dell’efferato omicidio, e ha scambiato con lui qualche parola. Il sospettato sembrava infastidito dal fatto che il testimone tenesse in mano il cellulare, temendo di essere ripreso o fotografato. Dopodiché, secondo quanto riporta il Corriere, lo ha visto allontanarsi di corsa ad atto compiuto.

Le sole immagini dell’aggressore sono state catturate da una telecamera, che l’ha ripreso mentre si allontanava. Ma sempre secondo quanto riporta il Corriere, i tratti del volto sono sfocati: di lui si sa solo che è alto un metro e 75, magro, ha i capelli ricci, scuri e rasati ai lati. La telecamera ha registrato anche il disperato tentativo di Stefano Leo di salvarsi la vita, tamponandosi la profonda ferita al collo.

L’aspetto più indefinito della vicenda, però, risulta essere il movente. Il fatto che l’assassino abbia aspettato l’arrivo di Stefano lascia intendere che fosse proprio lui il bersaglio, ma per gli inquirenti il perché dell’omicidio resta un mistero. Il servizio del TG4 non esclude, inoltre, uno scambio di persona.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-02-2019 14:11

stefano leo ucciso per strada Fonte foto: TG4
,,,,,,,