,,

Gli vietano di entrare allo stadio San Paolo per le stampelle

Il Napoli dà ragione allo staff che avrebbe impedito all'uomo di accedere alla partita con le stampelle

Antonio Medici, commercialista di Benevento, giovedì scorso si è recato allo stadio San Paolo di Napoli insieme alla figlia per assistere alla partita Napoli – Arsenal. L’uomo ha riferito ad Adnkronos che aveva pagato per un posto nei distinti superiori.

“Non può entrare con le stampelle, deve lasciarle qui”, avrebbe detto l’hostess, “è il regolamento”. Medici avrebbe fatto presente che senza di esse non avrebbe potuto raggiungere gli spalti, e i toni si sarebbero così accesi.

Non andrò più allo stadio

Il professionista, accettando di malgrado di non poter vedere la partita, avrebbe così chiesto il rimborso a un uomo dello staff, intervenuto nello scambio. L’uomo gli avrebbe chiesto i documenti, presentandosi come un poliziotto.

Medici ad Adnkronos ha raccontato di essere scoppiato in lacrime, e con lui la figlia. Due amici, incontrati per caso, sono intervenuti per difenderlo, ma senza esito. L’uomo è poi riuscito ad accedere alla partita, ma senza le sue stampelle.

“Sono entrato, e quando mi sono seduto mi hanno portato via le stampelle. Non potevo crederci. Non potevo più muovermi. Se fosse successo qualcosa non sarei stato in grado di andare via ed avrei anche ostacolato quelli della mia fila. Sono andati i miei amici poi a cercarle e a recuperarle”.

“È stata una situazione che mi ha scosso molto, non penso andrò mai più allo stadio, non ora. Soprattutto non avrò mai più il coraggio di portarci mia figlia per paura che possa accadere di nuovo una situazione del genere. Non si può essere mortificati così per assistere a una partita di calcio”.

La risposta del Napoli

La replica del Napoli è stata affidata a una nota, in cui, pur dicendosi dispiaciuti, i dirigenti del club hanno difeso la hostess. Che avrebbe semplicemente applicato il regolamento vigente.

“Premesso che siamo ovviamente dispiaciuti dell’accaduto, va detto che gli steward hanno semplicemente applicato il regolamento d’uso dell’impianto (…), che all’atto dell’acquisto del biglietto viene implicitamente approvato. In particolare all’articolo 21: i seguenti comportamenti devono essere ritenuti proibiti e saranno perseguiti a norma delle leggi e dei regolamenti vigenti, Lettera G: (…) stampelle ed altri accessori od ausili. Gli stewards, in presenza di elementi che facciano fondatamente ritenere possibile la destinazione ad usi impropri di tali oggetti e strumenti, potranno denegare l’assenso (…). La S.S. Calcio Napoli non provvede ad alcun servizio di custodia di tali oggetti. Inoltre allo stadio San Paolo è in essere un settore denominato Disabili”.

VirgilioNotizie | 23-04-2019 21:46

stadio-san-paolo-stampelle-entrare-disabile Fonte foto: ANSA
,,,,,,,