,,

Sparatoria Napoli, prima di Noemi il killer avrebbe già ucciso

Armando Del Re, in carcere per aver ferito la piccola Noemi, avrebbe già ucciso per conto del gruppo Marigliano

Avrebbe già ucciso in passato, Armando Del Re, il 29enne finito in carcere per aver sparato e ferito Salvatore Nurcaro e la piccola Noemi di 4 anni. Secondo quanto riporta Il Mattino, agli inquirenti è giunta una soffiata su un omicidio consumatosi a Napoli, a riviera di Chiaia, in un pub; un omicidio che sarebbe avvenuto per mano di Armando Del Re, su commissione, per conto del boss di San Giovanni Antonio Marigliano.

È ancora da verificare la realtà di quanto è stato comunicato dalla soffiata, ma stando a quanto riferisce Il Mattino l’omicidio avrebbe avuto un movente di natura passionale. Nella sintesi di polizia giudiziaria è riportato:

“È stato Armando, ha già ucciso per conto dei Marigliano, fece l’omicidio di un giovane nella zona della riviera di Chiaia”.

Da qui sono partite le indagini sui rapporti tra Armando Del Re e il gruppo dei Marigliano. Inizia a delinearsi per gli inquirenti un quadro di torti subiti dalla famiglia e vendette operate da Del Re; agli atti è riportato anche il presunto pestaggio subito da un componente dei Marigliano, due settimane prima della sparatoria in cui è stata coinvolta Noemi.

Come riporta Il Mattino Armando Del Re, dichiaratosi innocente, sarebbe coinvolto in uno scenario camorristico, tra attriti legati al narcotraffico, ripicche personali e rivalità fra clan. Sul tavolo degli inquirenti anche un viaggio ad Amsterdam compiuto da Del Re, che lui avrebbe giustificato dicendo di essersi recato a una partita della Juventus. Nel frattempo, il fratello Antonio, anche lui arrestato per la vicenda, ha fatto scena muta davanti al gip.

La piccola Noemi resta in prognosi riservata, ma le sue condizioni sono stabili ed è già stato avviato il programma per la riabilitazione.

VIRGILIO NOTIZIE | 15-05-2019 07:42

armando-del-re Fonte foto: ANSA
,,,,,,,