,,

Spagna, tunnel per Julen: i minatori scendono per scavare a mano

Julen, corsa contro il tempo: i minatori scendono per scavare il tunnel a mano

In Spagna si continua a lavorare incessantemente per raggiungere il piccolo Julen, il bambino di due anni intrappolato da domenica 13 gennaio in un pozzo profondo 100 metri e stretto 25 centimetri.

Da Totalàn, municipalità a 22 chilometri da Malaga dove è avvenuta la tragedia, si lotta contro il tempo per tenere viva la speranza. Un gruppo di minatori della Brigada de Salvamento Minero di Hunosa, nelle prossime ore, scenderà nel tunnel scavato parallelamente al pozzo. Qui, andranno a scavare a mano per realizzare un altro tunnel in grado di raggiungere il fondo del pozzo.

I minatori scenderanno giù con una gabbia che farà da ascensore e da container fino a 500 chili di detriti. Si metteranno al lavoro e scaveranno in ginocchio o sdraiati in condizioni claustrofobiche. Useranno un martello ad aria compressa, asce e legno per sostenere la galleria.

Un errore di calcolo ha rallentato i lavori dello scavo. Nella giornata di ieri, i soccorritori sono stati costretti ad allargare il tunnel parallelo perché i tubi di metallo necessari al rivestimento della galleria erano troppo grandi. Oggi, i minatori scenderanno per scavare a mano, dando una nuova speranza al piccolo Julen.

Per rispondere alle critiche piovute nelle ultime ore, intanto, il delegato del Governo in Andalucía, Alfonso Rodríguez Gómez de Celis ha voluto sottolineare come in questi giorni, siano state smosse oltre 40 mila tonnellate di materiali e terreno. Un lavoro enorme che avrebbe richiesto mesi in situazioni normali.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-01-2019 11:53

pozzo2
,,,,,,,