,,

Siri: "Se sarò interrogato, non risponderò"

Armando Siri ha fatto sapere che si avvarrà della facoltà di non rispondere nel caso in cui sarà interrogato

Il sottosegretario del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Armando Siri si avvarrà della facoltà di non rispondere nel caso in cui sarà chiamato per un interrogatorio.

A farlo sapere, come riporta ‘TgCom’, è stato lo stesso Siri alla Procura di Roma. Il sottosegretario, indagato per corruzione, ha spiegato che sarebbe disponibile a presentarsi per rendere alcune dichiarazioni spontanee e depositare una sua memoria.

Intanto, il Movimento 5 Stelle e la Lega hanno ancora circa 24 ore di tempo per trovare un accordo sul destino di Armando Siri, prima che si arrivi alla “conta dei voti” nel Consiglio dei Ministri nella giornata di mercoledì. Lo scontro M5S-Lega sul caso Siri è aperto: il Movimento 5 Stelle chiede le dimissioni del sottosegretario, ma la Lega non ci sta.

VirgilioNotizie | 07-05-2019 08:31

Siri: "Se sarò interrogato, non risponderò" Fonte foto: Ansa
,,,,,,,