,,

Scontri a Genova, il racconto del giornalista Stefano Origone

Stefano Origone ha riportato una rottura della costola e di due dita della mano

Stefano Origone, giornalista di Repubblica, è rimasto ferito durante gli scontri tra poliziotti e manifestanti a Genova, giovedì sera. Secondo quanto riferisce la testata, Stefano Origone ha riportato la rottura di una costola e due dita della mano sinistra. Il resto del corpo è ricoperto di lividi.

Il giornalista, dopo la raffica di manganellate, è stato operato alla mano ieri pomeriggio all’ospedale Galliera. Per la rottura della costola, dovrà stare a riposo; resterà in osservazione altri due giorni. Su Repubblica, Stefano Origone racconta il terrore vissuto durante il pestaggio da parte dei poliziotti:

“Mi sembravano degli animali in gabbia: stanchi, esasperati dalle provocazioni degli antagonisti. Rabbiosi. Ad un certo punto ho avuto l’impressione che volessero solo andare al di là delle barriere in acciaio, sfogare tutta la loro frustrazione”.

Attraverso gli occhi di un giornalista, ma anche quelli di una vittima, Stefano Origone racconta delle cariche effettuate dagli agenti contro i manifestanti; persone delle quali avrebbero dovuto garantire la sicurezza, durante il comizio tenuto da CasaPound. E a nulla è servito gridare: “Sono un giornalista”; è stato l’intervento di un funzionario di polizia a salvargli la vita, dopo averlo riconosciuto.

Stefano Origone descrive la confusione che imperversava tra gli agenti:

“I sottufficiali continuavano a rimetterli in riga, cercando di calmare gli animi mentre su di loro piovevano pietre e bottiglie. Un agente di mezza età estraeva dal tascapane dei lacrimogeni e li passava ad un collega. Aveva uno sguardo terribile. Carico d’odio”.

E aggiunge:

“Mi sono ritrovato a terra, gridavo fino a piangere. Poi un grosso scarpone vicino al volto. E all’improvviso, il buio”.

Secondo quanto riferisce La Repubblica, Stefano Origone ha ricevuto una telefonata da Sergio Mattarella e da Roberto Fico; arrivano molti messaggi di scuse anche dagli agenti di polizia, ma dai due vicepremier e da Giuseppe Conte nemmeno una parola.

Intanto, Ansa riporta che sulla vicenda sono stati aperti due fascicoli contro ignoti, di cui uno per le lesioni al giornalista.

VirgilioNotizie | 25-05-2019 08:55

Le foto degli scontri Fonte foto: ANSA
Le foto degli scontri
,,,,,,,