,,

Salvini difende Siri: "I processi non si fanno in Parlamento"

Il leader della Lega parla anche della tenuta del governo e delle elezioni in Sicilia: "Quello che facciamo piace anche al Sud".

Matteo Salvini continua a difendere la posizione del sottosegretario indagato Armando Siri, del quale i Cinque Stelle e lo stesso presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, vorrebbero le dimissioni: “I processi si fanno nei tribunali e non sui giornali o in Parlamento – ha detto questa mattina il ministro dell’Interno e leader della Lega a Rtl, come riporta l’Ansa -. Se invece decidiamo che uno si alza la mattina e dice questo è colpevole e questo no, questo è antipatico e questo è simpatico, allora chiudiamo i tribunali e diamo in mano a qualche giornale la possibilità di fare politica”. Secondo Salvini, insomma, le decisioni sulla posizione del sottosegretario nel governo devono arrivare solo con l’evolversi dell’indagine e non essere condizionate da fughe di notizie: “Non faccio il giudice o l’avvocato e non ho gli elementi – aggiunge infatti – dico solo che non è da paese civile che ci siano sui giornali fatti non a conoscenza degli indagati né dagli avvocati”.

Salvini e il governo: “Avanti quattro anni”

Malgrado le nuove spaccature di questi giorni, però, Salvini conferma di voler portare avanti il governo con i Cinque Stelle: “Io intendo lavorare per quattro anni, non ho alcuna voglia di far saltare tutto perché Tizio o Caio mi insultano”, dice ancora nell’intervista radiofonica. In particolare, a Salvini veniva chiesta una risposta al premier, che si era rivolto a lui e a Luigi Di Maio, chiedendo di non mettere a rischio il governo con le continue liti: “Lavoriamo sui dossier per contrastare le truffe agli anziani, la riforma della scuola, la riforma fiscale – le parole di Salvini – quindi figurati se ho voglia di far saltare tutto. Io ho la testa dura e non rispondo alle provocazioni quasi quotidiane”.

Le elezioni in Sicilia e Spagna

Salvini prosegue l’intervista commentando anche le elezioni comunali in Sicilia: “Grazie ai siciliani perché mi hanno regalato, ci hanno regalato, si sono regalati un’emozione, una voglia di cambiamento. Hanno fatto una scelta che solo a parlarne due-tre anni fa sarebbe stata fantascienza. Vuol dire che quello che facciamo al governo piace dal Nord al Sud”. Sull’esito delle elezioni politiche in Spagna, invece, dice: “La Spagna era tribolata da mesi, da anni. E’ un Paese importante, adesso vediamo se riescono a trovare una stabilità di governo”.  Salvini commenta il risultato del partito di destra Vox, che porta in Parlamento 24 deputati: “Hanno un’idea diversa sul lavoro, sull’immigrazione, sull’Europa. Un bel voto di cambiamento. Stiamo lavorando a un’Europa diversa rispetto a quella dei burocrati e banchieri”.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-04-2019 09:51

matteo-salvini Fonte foto: ANSA
,,,,,,,