Salgono a quattro i casi di neonati morti a Brescia

Ospedali Civili, ma quarto caso non di interesse della Procura

Sono diventati quattro i casi di neonati deceduti agli Spedali Civili di Brescia nel reparto di terapia intensiva neonatale. Ai tre casi già noti, si è aggiunto anche quello di un neonato morto sabato mattina. Sarebbe stato portato in reparto poco dopo la nascita e non è sopravvissuto. Anche su questo caso l’ospedale bresciano ha disposto accertamenti.

Ieri il ministro della Salute Giulia Grillo aveva inviato a Brescia i Nas e avviato l’ispezione ministeriale agli Spedali Civili dopo la morte del piccolo Marco, nato prematuro un mese fa, il terzo neonato morto nella stessa struttura in pochi giorni. “È necessario fare chiarezza per capire se ci sia correlazione tra i diversi casi”, ha spiegato il ministro Grillo, esprimendo ai genitori dei piccoli il suo cordoglio.

“Non ho mai avviato dossieraggi (e mai lo farò), figuriamoci via chat! Il Movimento 5 Stelle è per la trasparenza, per cui mi interessava semplicemente capire in vista di nuove nomine, qualche nota di rilievo pubblica di cui non ero a conoscenza. Ho dichiarato che alcuni ex componenti avrebbero potuto essere rinominati, mi interessava avere qualche informazione”. Lo afferma il ministro della Salute Giulia Grillo in merito all’articolo secondo cui avrebbe richiesto informazioni sull’orientamento politico dei membri del Css.

– ospedale, quarto caso non di interesse Procura

“Non è di interesse della Procura” il quarto decesso di un neonato avvenuto agli Spedali Civili di Brescia. E’ quanto dichiara lo stesso ospedale in una nota spiegando che “si conferma che è deceduto, poco più di due ore dopo il parto, per una gravissima malformazione congenita delle vie aeree superiori”. “La Direzione ribadisce e sottolinea come i quattro decessi avvenuti negli ultimi giorni presso il Reparto di Terapia Intensiva Neonatale, non siano riconducibili ad una medesima causa né siano la conseguenza un focolaio epidemico”, spiegano i vertici degli Spedali civili di Brescia.

ANSA | 07-01-2019 19:26