,,

Lite M5S-Lega, nuovo scontro Salvini-Raggi: il botta e risposta

Duro botta e risposta tra il vicepremier Matteo Salvini e la sindaca di Roma Virginia Raggi

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, il ministro dell’Interno Matteo Salvini torna ad attaccare la sindaca di Roma Virginia Raggi sulla gestione cinquestelle della Capitale. A Roma per la Formula E, il vicepremier ha parlato toccando diversi argomenti, a partire dal debito capitolino, circa 12 miliardi di euro.

“Non occorre uno scienziato per portare via la mondezza, svuotare i cestini, evitare i gabbiani stile avvoltoi. Io ho invitato la gente a votare la Raggi ma ora quando la gente mi vede dice: fate presto“. Così Matteo Salvini torna a parlare della situazione della Capitale, nel lungo botta e risposta con la sindaca.

Le polemiche sul debito di Roma

Lo scorso 4 aprile il viceministro dell’Economia, Laura Castelli, aveva annunciato che lo Stato si sarebbe accollato parte del debito chiudendo nel 2021 la gestione commissariale del debito storico della Capitale. Ma per Salvini la partita non è ancora chiusa. “Il governo sta facendo di tutto, l’unica cosa che non potrà fare dal mio punto di vista è regalare soldi a una città ignorando i problemi di tutte le altre, perché se qualcuno pensa di fare degli omaggi a Roma quando ci sono centinaia di comuni in difficoltà in Italia”, ha detto il leader leghista all’Ansa, spiegando che si tratta di un “tutti o nessuno”.

Virginia Raggi ha risposto con un video pubblicato su Facebook in cui “spiega” a Salvini, usando una brioche, come l’amministrazione comunale agirà per ridurre il debito. “Chiariamolo ancora una volta – ha aggiungo Raggi – Non facciamo sborsare un euro in più allo Stato e alle altre amministrazioni per il vecchio debito di Roma. Anzi facciamo risparmiare agli italiani e ai romani 2,5 miliardi di euro, tagliando i folli tassi di interesse delle banche su quei 13 miliardi di debito che hanno fatto le precedenti amministrazioni di Roma”. “Da quando ci siamo noi, il debito è addirittura sceso perché noi teniamo i conti in ordine e non ne facciamo altro. Noi riduciamo i debiti fatti dagli altri e alleggeriamo le tasse ai cittadini”, ha concluso la sindaca della Capitale.

Il degrado della città

Poi le stoccate sul degrado della città: “Roma non è mai stata così sporca, così ferma, così trascurata, caotica e disorganizzata. Colpa di Salvini, o colpa di un sindaco Cinque Stelle (per cui avevo perfino invitato a votare) che in questi anni non ha combinato niente?”. “Pensavo che i 5 Stelle – continua Salvini – avrebbero fatto di più a Roma, invece da utente della città ogni giorno, ahimè, mi confronto con il degrado. Se volete vi dico che a Roma è tutto pulito, la metropolitana arriva in orario, in periferia si sta tranquilli e le case popolari sono sicure e anche in centro non succede nulla. Non è cosi”.

La risposta della Raggi

La replica della Raggi non si è fatta attendere: “Invece di parlare di Roma si occupi della sicurezza. Visti i fatti di cronaca di questi giorni mi sembra di poter dire che non manchi il da farsi. A ognuno il suo lavoro. Parla di tutto in tutte le tv ma mi sembra che non passi mai ai fatti”. “Fa piacere che sia passato dal chiedere vagoni della metro senza terroni a riconoscere che, grazie a noi, si guarda finalmente al futuro. Il ragazzo sta crescendo”, ha poi aggiunto la sindaca di Roma.

Su Facebook, Virginia Raggi ha scritto: “A Salvini voglio dire che ho le spalle larghe e non mi spavento facilmente. Io le villette dei clan mafiosi le ho abbattute, dopo decenni di silenzio delle precedenti giunte: otto case del clan Casamonica buttate giù dalla ruspa. Infine, per togliere la spazzatura non serve assolutamente uno scienziato ma sono necessari duro lavoro e costanza. Di certo non bastano due tweet e qualche battuta ad effetto. Ma io non voglio inutili polemiche elettorali. Lavoriamo!”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 15-04-2019 07:28

Virginia Raggi Fonte foto: Facebook
,,,,,,,