,

Rimborsopoli, l'intervista all'ex collaboratore di Giulia Sarti

Emergono nuovi dettagli sui filmati catturati dal sistema di sorveglianza a casa di Giulia Sarti

La iena Filippo Roma ha incontrato Andrea Bogdan Tibusche, ex collaboratore della deputata M5S Giulia Sarti, e presunto ex fidanzato. Entrambi sono coinvolti nello scandalo di “Rimborsopoli“, il cui fulcro è la mancata restituzione dei rimborsi da parte di alcuni esponenti M5S. Nel dialogo, riportato integralmente dal Messaggero, emergono alcuni dettagli circa il sistema di videosorveglianza installato da Bogdan a casa di Sarti.

Il sistema di videosorveglianza sarebbe stato acquistato e installato al costo di 4mila euro. Soldi che sarebbero parte dei 23mila euro destinati al fondo del microcredito. Filippo Roma interroga dunque Bogdan sul perché fosse stato installato questo sistema di telecamere. Bogdan risponde che doveva servire a controllare Dedo e Luca, due conoscenti di Giulia Sarti, ma sostiene di non conoscerne il motivo.

Da quanto si evince nella conversazione riportata dal Messaggero, Filippo Roma sarebbe in possesso di una chat privata fra Bogdan e un suo amico, in cui si alluderebbe alla natura intima di certi filmati catturati dalle telecamere. Filmati la cui copia di backup sarebbe in mano a Bogdan.

Dalla conversazione emergerebbe anche il fatto che Bogdan abbia lavorato per Giulia Sarti senza contratto. E che avrebbe spesso frequentato la casa dell’esponente M5S per lavorare. Un aspetto, questo, che per Filippo Roma potrebbe sollevare sospetti circa il rapporto fra i due e approfondire la vicenda dello scandalo.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-03-2019 11:42

giulia sarti bogdan tibusche Fonte foto: Ansa
,,,,,,,