,,

Rimborsopoli, chat della Sarti con l'ex. La posizione di Casalino

Ancora bufera sul Movimento Cinque Stelle in seguito al caso Rimborsopoli

Ancora bufera sul Movimento Cinque Stelle in seguito al caso Rimborsopoli, fatto scoppiare da un’inchiesta de Le Iene. Si è dimessa dal ruolo di presidente della Commissione Giustizia la deputata Giulia Sarti. Accusata di non aver restituito parte dello stipendio, come stabilito nello Statuto del partito, la pentastellata ha denunciato il proprio fidanzato, reo di averle rubato il denaro dal conto corrente.

Andrea Tibusche Bogdan, 32 anni, informatico di origini rumene, è stato scagionato dalle accuse. E, riporta ANSA, ha depositato in tribunale degli screenshot che dimostrerebbero l’intervento di Rocco Casalino e Ilaria Loquenzi nella vicenda, all’epoca capi della comunicazione Cinque Stelle. Sarebbero stati i due a convincere Giulia Sarti a denunciare l’ormai ex compagno per salvare le apparenze.

“Sarti si è probabilmente coperta dietro il mio nome con l’allora compagno, se avessi saputo di questi ammanchi o di giri strani l’avrei immediatamente riferito al Capo politico e ai Probiviri. Io non tutelo i parlamentari, ma il Movimento, come sanno tutti”. Lo afferma in una nota Rocco Casalino, commentando quanto emerso dalla vicenda.

“La cosa più giusta era che fosse la magistratura a valutare” ha aggiunto Casalino, ora capo dell’ufficio stampa del premier Conte. E proprio ai magistrati si appella l’opposizione. Carmelo Miceli, deputato PD e membro della Commissione Giustizia, in una nota diffusa da ANSA ha affermato: “È inevitabile che Casalino e Loquenzi vengano interrogati al più presto. Anzi, farebbero bene a presentarsi spontaneamente di fronte ai PM di Rimini”.

Anche Luigi Di Maio si è espresso sul caso, parlando delle dimissioni della deputata dalla presidenza della Commissione Giustizia della Camera come “atto doveroso”.

VIRGILIO NOTIZIE | 28-02-2019 10:50

giulia-sarti Fonte foto: ANSA
,,,,,,,