,,

Regno Unito, voci di un golpe per silurare Theresa May

La premier Theresa May potrebbe venire abbandonata dopo lo stallo sulla Brexit

L’ipotesi di dimissioni di Theresa May da leader Tory e da primo ministro del Regno sembra essere rinviata almeno a venerdì.

Come riporta l'”Ansa”, lo riferiscono i media britannici citando fonti di Downing Street, che escludono la possibilità che la premier possa farsi da parte o essere costretta a uscire di scena già stasera. Intanto, la ministra britannica per i Rapporti con il Parlamento (Leader of the House), Andrea Leadsom ha annunciato le dimissioni in polemica con le concessioni fatte dalla premier Theresa May alle opposizioni nel testo della legge d’attuazione della Brexit.

Nelle ultime ore, a Londra, si erano rincorse le voci di una possibile, imminente, sostituzione di Theresa May nei ruoli di leader del partito Tory e di premier, in particolare con la possibilità di una fronda interna ai conservatori per farla saltare. Stasera, riferisce l’Ansa, è previsto un incontro del “Comitato 1922”, nucleo centrale del gruppo parlamentare del partito, e l’Evening Standard, citato dall’Ansa, aveva ipotizzato che all’ordine del giorno potesse esserci un benservito a May da parte della maggioranza dei ministri.

Brexit, l’intervento di May ai Comuni

Oggi, alla Camera dei Comuni, May è intervenuta dicendo che «approvare la legge di attuazione della Brexit (che dovrebbe essere proposta a giugno) è anche il miglior modo per consentire ai deputati di tornare a votare sulla convocazione di un secondo referendum». Nell’intervento, May ha ribadito la contrarietà, propria e del governo, al referendum bis. Piuttosto, sempre nelle sue valutazioni, «uscire dall’Ue con un accordo è l’unica via possibile».

Corbyn chiede nuove elezioni

Non si aprono, invece, spiragli per compromessi con l’opposizione. Ansa riporta anche le parole del leader laburista Jeremy Corbyn, secondo il quale «May non ha ormai l’autorità per negoziare un compromesso parlamentare sulla Brexit». Corbyn chiede «elezioni politiche anticipate». May ha replicato dicendo che Corbyn «non vuole un compromesso», ma, secondo Ansa, auspica comunque un sostegno trasversale alla proposta del governo.

 

VirgilioNotizie | 22-05-2019 17:05

,,,,,,,