,,

Rai truffata dalla Zecca, a rischio processo i dirigenti

Ammonterebbero a 700mila euro i danni economici alla Rai, per dei gettoni d'oro mai coniati dalla Zecca

Sono a rischio processo cinque persone, tra dirigenti ed ex dirigenti della Zecca, per una truffa che avrebbe provocato alla Rai 700mila euro di danni. Secondo quanto riportato da Ansa, avrebbero fatturato alla Rai i gettoni d’oro utilizzati come premi da diverse trasmissioni, come “Uno mattina”, “I fatti vostri”, “La prova del cuoco”; tuttavia, una parte di questi gettoni non sarebbe mai stata coniata.

Gettoni d’oro fantasma

Potrebbero quindi essere processati per truffa aggravata e frode nelle pubbliche forniture, i cinque accusati, nei confronti dei quali la procura di Roma ha chiuso le indagini. Il nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf avrebbe scoperto che i cinque dirigenti ed ex dirigenti procedevano con la coniazione dei gettoni solo quando i vincitori dei concorsi rifiutavano di ricevere l’equivalente in denaro. In caso contrario, se venivano accettati i soldi, venivano creati dei documenti fittizi che attestavano lo stampaggio delle monete, che però non venivano davvero realizzate.

Inoltre, secondo quanto riporta l’Ansa, la Gdf e la procura di Roma sostengono che i cinque accusati riuscivano a intascare gli incentivi annui, per un valore di 45mila euro, sostituendo i gettoni con il denaro e ottenendo un risparmio sull’acquisto dell’oro.

VirgilioNotizie | 04-04-2019 12:31

Guardia di Finanza Fonte foto: Ansa
,,,,,,,