,,

Fa prostituire la figlia 13enne in cambio di beni e alloggio

La donna è stata fermata insieme a quattro clienti. Tra loro anche un 90enne

Nel ragusano è stata fermata dalla Polizia una madre che costringeva la figlia 13enne a prostituirsi. Insieme a lei anche quattro clienti, due italiani e due marocchini, tra cui un 90enne. La donna, di origini rumene, è ora indagata per sfruttamento della prostituzione minorile e dovrà rispondere del più grave reato di violenza sessuale.

La vicenda sarebbe emersa a marzo, a quanto riporta Adnkronos, durante le indagini della Polizia di Stato per il contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato. Nelle campagne di Acate (Ragusa), all’interno di impianti serricoli, la ragazzina sarebbe stata solita consumere rapporti sessuali con i braccianti agricoli africani, rumeni e italiani.

“Inizialmente i rapporti sessuali venivano consumati dalla piccola all’interno di un casolare abbandonato a pochi metri dal mare, tra una serra e l’altra, dove c’era solo una rete con un materasso”, hanno raccontato gli inquirenti all’Agenzia. “Gli operai che finivano di lavorare in campagna si appartavano con lei trovando rifugio dietro una tenda fatta con un lenzuolo per proteggersi da occhi indiscreti. Tutti sapevano e nessuno parlava”.

In un’altra fase, la donna avrebbe iniziato a far prostituire la 13enne all’interno di case, spesso di proprietà di anziani. “La madre anziché proteggere la sua bambina, la sfruttava, percependo somme di denaro o altre utilità come vino, birra, sigarette, una doccia o una casa dove poter dormire”. Le due avrebbero alloggiato spesso in case abbandonate, prive di idoneità abitative e servizi minimi.

Tutti coloro che hanno consumato rapporti sessuali con la minore risponderanno del reato di violenza sessuale. “La bambina è stata immediatamente affidata ad un centro specializzato ed una donna della Polizia di Stato insieme ad una psicologa hanno ascoltato il durissimo racconto della piccola. La ragazzina nel raccontare quanto accadutole non ha fatto trasparire alcun segno di rabbia nei confronti della madre, perché chi doveva proteggerla ha fatto il contrario, facendole vivere una vita che per un’adulta è già atroce”.

VirgilioNotizie | 08-06-2019 09:00

ragusa-13enne-madre-prostituire-caporalato-indagine Fonte foto: ANSA
,,,,,,,