,,

Ragazzina morta per aneurisma. Ecco come sono andate le cose

S'indaga contro ignoti a Roma per il caso della ragazzina di 14 anni morta il 6 novembre 2017 all'ospedale pediatrico "Bambin Gesù"

S’indaga contro ignoti a Roma per il caso della ragazzina di 14 anni morta il 6 novembre 2017 all’ospedale pediatrico “Bambin Gesù”. Il decesso è avvenuto per un sospetto aneurisma cerebrale non correttamente diagnosticato dai medici del pronto soccorso di un altro ospedale romano, il “Sandro Pertini”. Come riporta Askanews, il reato ipotizzato è omicidio colposo. Il sostituto procuratore ha disposto gli atti urgenti come l’autopsia e trasmesso l’incartamento ai magistrati che si occupano di reati di colpe professionali.

Ai microfoni dell’ANSA ha parlato Giuseppe Rombolà, avvocato della famiglia . “La ragazzina ha detto ai suoi familiari di avere dei forti mal di testa. La madre l’ha curata con della tachipirina. Dopo aver vomitato sangue, non rispondeva più a nessun tipo di stimolo. Questo è avvenuto davanti all’ingresso della scuola. Una volta giunta in ospedale i medici hanno detto alla madre che la ragazza era stressata, debole e  troppo magra”. Poi il dramma.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-11-2017 10:38

ambulanza1217
,,,,,,,