,,

Ragazza precipitata dal sesto piano, nuove indagini sul suicidio

Svolta nelle indagini sulla giovane precipitata dal sesto piano di un palazzo a Roma. Ci sarebbe una violenza sessuale dietro l'insano gesto

Svolta nelle indagini sulla morte della 17enne australiana precipitata lunedì sera dalla finestra di un appartamento nel quartiere di San Giovanni a Roma. Ci sarebbe una violenza sessuale subita dietro il gesto della giovane. Come riferisce Il Messaggero, la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per il reato di istigazione al suicidio, disponendo l’autopsia sul corpo.

Stando a quanto riportato da Il Messaggero, alcuni mesi fa, la ragazza aveva presentato una denuncia alla polizia, raccontando di essere stata vittima di un abuso sessuale da parte di un tassista della capitale. Sarebbe stato proprio questo terribile episodio, che la giovane stava cercando di superare grazie all’aiuto di uno psicologo, ad indurla al suicidio. Gli investigatori stavano ancora lavorando sulla denuncia per accertare i fatti e trovare dei riscontri.

Nei giorni precedenti alla morte, la 17enne australiana, a causa di alcune discussioni avute in famiglia, si sarebbe trasferita da un’amica, un’universitaria di 19 anni che ignara delle sue intenzioni, non si è minimamente insospettita. Dopo il suicidio, avvenuto nella serata di lunedì, la prima ad essere ascoltata è stata proprio l’amica della vittima che ha spiegato agli investigatori di non essersi accorta di nulla. Le indagini proseguono con gli inquirenti che ascoltano familiari, amici e persone vicine alla ragazza, alla ricerca di elementi in grado di identificare l’uomo che avrebbe abusato di lei, spingendola al suicidio.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-02-2019 09:56

4b5092f04664d5b88b0d20e4e8d7357e.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,