,,

Picchia portantino in ospedale, arrestato aggressore

La vittima ha riportato ferite guaribili in 21 giorni

È stato fermato l’uomo che ha preso a calci e pugni un portantino all’ospedale Umberto I di Roma. Secondo quanto riporta Ansa, lo avrebbe arrestato questa mattina la polizia ferroviaria della stazione di Termini,  mentre stava aggredendo una donna. L’avrebbe colpita con uno schiaffo rompendole il labbro. La donna è stata subito portata in ospedale, dove le hanno dato alcuni giorni di prognosi. Il nigeriano è stato portato al Santo Spirito per il Tso e si trova ora sedato e sorvegliato dai carabinieri della compagnia Centro.

L’attacco al portantino è avvenuta domenica 2 giugno nella sala d’attesa del nosocomio, l’uomo era stato rimesso in libertà il giorno prima. L’aggressione, senza motivo, è continuata anche quando la vittima era già a terra. Come riporta Sky TG24, il protagonista della vicenda sarebbe un cittadino nigeriano in attesa di essere espulso.

Il portantino stava distribuendo dei volantini sui servizi di trasporto in ambulanza alle persone presenti quando è stato aggredito e la scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza. Prima è stato colpito con un pugno che lo ha fatto cadere a terra, poi inseguito e preso a calci mentre stava tentando di fuggire. Quando due medici e un altro uomo sono intervenuti per difendere la vittima, l’aggressore è scappato via.

Il portantino ha riportato ferite guaribili in 21 giorni.

VirgilioNotizie | 06-06-2019 10:42

ospedale-corsia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,