,,

Pensionato ridotto in schiavitù dai vicini di casa

Arrestata una donna con l'accusa di riduzione in schiavitù aggravata in concorso con il marito

I carabinieri di Acilia (Roma) hanno arrestato una donna di 61 anni con l’accusa di riduzione in schiavitù aggravata in concorso con il marito (64 anni), denunciato a piede libero.

Come riporta Tgcom, i due avevano costretto l’anziano vicino a consegnarli la pensione e a chiedere l’elemosina. Le indagini sono partite dopo che i militari hanno visto l’uomo chiedere denaro in strada.

La coppia aveva costretto il 73enne a chiedere l’elemosina davanti a una farmacia, le cui somme venivano ritirate dai due coniugi. Nel corso di una consegna di denaro da parte dell’anziano alla donna, i militari sono entrati in azione fermando la 61enne e il marito.

VIRGILIO NOTIZIE | 21-12-2018 10:08

crabinieri
,,,,,,,