,,

Padova, nigeriano condannato per tentata violenza sessuale

La vittima dell'aggressione era una ragazza di 18 anni

Joseph Adagbonyin, nigeriano ospite del centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra (PD), è stato condannato a un anno con sospensione della pena per tentata violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 18 anni. Secondo quanto riferisce Il Messaggero, il tentativo di stupro si sarebbe verificato nel gennaio 2017, a bordo di un autobus.

Le molestie nei confronti della 18enne

La mattina del 16 gennaio 2017 la giovane era sulla corriera che effettua il tragitto da Padova ad Anguillara Veneta. A bordo del veicolo c’erano anche altri passeggeri, quasi tutti studenti. Durante il viaggio, la ragazza è stata avvicinata dal nigeriano, che all’epoca dei fatti aveva 24 anni. Inizialmente, come riporta Il Messaggero, il suo approccio sarebbe stato timido ed educato, ma di punto in bianco si è lanciato sulla ragazza e l’ha aggredita. Prima ha tentato di baciarla, e poi ha cercato di afferrarla e di toccarle le parti intime.

La passività dei presenti di fronte alla violenza

La ragazza ha provato a urlare aiuto e a divincolarsi, ma nessuno dei presenti sull’autobus è intervenuto per aiutarla. Nell’estremo tentativo di respingere l’aggressore, ha tirato fuori il cellulare e ha chiamato il primo numero in rubrica, fingendo di parlare col suo ragazzo. Poi è scesa alla fermata successiva ed è stata inseguita dal nigeriano, finché i carabinieri non hanno messo fine all’aggressione.

Ai giudici l’uomo avrebbe detto di non aver fatto nulla di male, ma non è stato creduto. Durante il processo, come riporta Il Messaggero, la giovane vittima avrebbe rilasciato la seguente dichiarazione: “Lo straniero mi ha afferrata da dietro, ha tentato di baciarmi e di toccarmi dappertutto, io urlavo, ma nessuno dei passeggeri è intervenuto per darmi una mano. Non una persona è venuta ad aiutarmi, eppure gridavo e tutti hanno visto quello che mi stava accadendo“.

VirgilioNotizie | 05-04-2019 17:19

carabinieri padova Fonte foto: Ansa
,,,,,,,