,,

Ostuni, sospeso medico per istigazione a corruzione

Il medico avrebbe contattato un collega dell'Asl per acquisire dei nuovi pazienti per una clinica privata

A Ostuni, in provincia di Brindisi, un medico avrebbe tentato di corrompere un collega della Asl per far confluire alcuni pazienti oncologici in una struttura privata, per sottoporli a trattamenti sanitari molto remunerativi. Secondo quanto riporta l’Ansa, il medico della clinica privata è stato sottoposto alla misura interdittiva del divieto di esercitare per nove mesi la professione.

Il medico, di Lecce, è indagato dai carabinieri del Nas. A denunciare i fatti è stato il direttore generale della Asl. Il reato ipotizzato è l’istigazione alla corruzione. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo avrebbe contattato il direttore dell’Unità operativa di Medicina dell’ospedale di Ostuni cercando di corromperlo.

La sua richiesta sarebbe stata di indirizzare presso la casa di cura Salus, estranea alle indagini, dei pazienti affetti da neoplasie epatiche; un provvedimento del tutto superfluo, in quanto la Asl di Brindsi sia attrezzata per effettuare trattamenti di chemio-embolizzazione richiesti per trattare i pazienti.

VirgilioNotizie | 05-06-2019 14:34

ospedale-corsia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,