,,

Orecchie ricostruite con una stampante 3D

Ricercatori cinesi hanno ricostruito l'orecchio di cinque bambini nati con un'anomalia del padiglione auricolare

Con una tecnica basata sull’uso di cellule prelevate dal paziente e una stampante 3D, ricercatori cinesi hanno ricostruito l’orecchio di cinque bambini nati con un’anomalia del padiglione auricolare chiamata microzi’a, a causa della quale l’orecchio è retratto e rimpicciolito.

La microtia è una condizione in cui un bambino nasce con anomalie strutturali o addirittura la completa assenza dell’orecchio. I ricercatori del Tissue Engineering Research Key Laboratory e dell’Università Jiao Tong a Shanghai hanno prelevato le cellule cartilaginee, chiamate condrociti, dalle orecchie dei bambini con microtia e le hanno utilizzate per far crescere della nuova cartilagine a forma di orecchio.

VIRGILIO NOTIZIE | 31-01-2018 10:26

orecchie1217
,,,,,,,