,,

Onu: "Assange ha i sintomi di una lunga tortura psicologica"

Esperto dell'Onu sulle torture chiede non venga estradato negli Stati Uniti

Julian Assange presenta tutti i sintomi di una “tortura psicologica prolungata”. A dirlo è l’esperto dell’Onu, Nils Melzer che, dopo aver visitato il fondatore di WikiLeaks in carcere, ha richiesto che il suo cliente non venisse estradato negli Stati Uniti. Melzer, relatore speciale delle Nazioni Unite sulle torture, dovrebbe lanciare oggi il suo appello in favore di Assange al governo britannico, secondo quanto riporta il Guardian.

Ieri il giornalista sarebbe dovuto comparire a una udienza in collegamento video con il tribunale di Westminster, ma non si è presentato per motivi di salute. Secondo quanto riporta “Rainews”, Melzer avrebbe detto di aver visitato Assange in una prigione a Londra il 9 maggio, dove ha assistito a prove “schiaccianti” che confermerebbero la teoria delle torture. Secondo lui, Assange era stato “deliberatamente esposto, per un periodo di diversi anni, a forme progressivamente gravi di trattamento o punizione crudeli, inumani o degradanti“, i cui “effetti cumulativi possono essere descritti solo come torture psicologiche”. Melzer avrebbe indicato gli Stati Uniti, la Gran Bretagna, l’Ecuador e la Svezia come i responsabili di queste “persecuzioni collettive” ai danni del fondatore di WikiLeaks.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha commentato la notizia sui social: “Questo è grave: gli attivisti per i diritti umani e la libertà svolgono un lavoro inimmaginabile, ci aspettiamo i commenti ufficiali del Regno Unito”.

VirgilioNotizie | 31-05-2019 13:05

assange-torture Fonte foto: ANSA
,,,,,,,