,,

Niccolò Bettarini, il gup di Milano: "Altri sfuggiti a indagini"

Secondo il gup di Milano, ci sono altre persone sfuggite alle indagini sull'aggressione a Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura

Secondo il gup di Milano Guido Salvini, gli aggressori di Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura colpito con calci, pugni e coltellate lo scorso 1° luglio, «non si esauriscono solo nelle quattro persone» condannate a pene fino a 9 anni, ma ci sono altri individui «gravemente sospettati di aver avuto un ruolo attivo» e che sono riusciti a «sfuggire alle indagini».

Come riferito dall”Ansa’, il gup lo ha scritto nelle motivazioni della sentenza in cui spiega anche che Niccolò Bettarini rischiò di morire e che la sua «provocazione, magari involontaria» è «poco rilevante».

Il 18 gennaio scorso, il giudice ha condannato i 4 imputati per tentato omicidio, con pene diverse che vanno dai 5 ai 9 anni di carcere, in quanto solo uno di loro aveva con sé un coltello e perché non c’è la prova che anche gli altri sapessero che fosse armato.

Nelle motivazioni, il gup, facendo riferimento a «un’aggressione di massa» e «brutale» avvenuta fuori dalla discoteca ‘Old Fashion’, «aggravata dal fatto che Bettarini si trovava praticamente da solo», ha chiarito che «ciascuno ha sostenuto e contribuito all’azione degli altri al momento dell’aggressione» e che «con le quattro persone individuate, ve ne erano certamente altre che sono riuscite a sfuggire alle indagini grazie anche al silenzio mantenuto dai quattro aggressori subito fermati». Il gup ha deciso con la sentenza di trasmettere le deposizioni «di rilievo» alla Procura «affinché valuti le ulteriori iniziative da adottare».

Secondo le testimonianze, come riporta l”Ansa’, «un gruppo numeroso di persone ha circondato e aggredito» il figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura.

VirgilioNotizie | 16-04-2019 12:47

Niccolò Bettarini, il gup di Milano: "Altri sfuggiti a indagini" Fonte foto: Ansa
,,,,,,,